labatteria.it • Leggi argomento - Tamburo serie Studio e meccaniche rotte


Tamburo serie Studio e meccaniche rotte

Per parlare di pedali, aste, rack, e tutta la ferraglia del genere.

Messaggioda Tomaso Lunesu il lun ott 14, 2019 10:35 pm

Buonasera vorrei sciogliere un dubbio e, magari, discuterne con qualcuno che ha il mio stesso problema.
Ho una batteria Tamburo studio Jazz comprata nel 2004, quella con le meccaniche che per sentito dire si rompono spesso per intenderci.
Il dubbio riguarda appunto queste meccaniche (chi conosce la tamburo serie studio sa bene a cosa mi riferisco) e alla frequenza con cui si rompono.
Dal 2004 al 2018 circa ne avrò si e no rotto 3 o 4 ma solo quest'anno il numero è aumentato a circa 8.
L'unico cambiamento che è stato fatto riguarda la disposizione degli strumenti nella saletta ovvero è stato spostato l'ampli di basso sulla pedana della batteria e, dato che si suona a volumi alti vibra tutta la pedana ( per non parlare della cordiera e di tutta la batteria).
Ora, è possibile data la vostra esperienza che l'aumento della rottura delle meccaniche (a volte le trovo semplicemente allentate) dipenda in un certo qual modo dall'ampli di basso?
In pratica posso farlo sloggiare dalla mia pedana???? :D
Tomaso Lunesu
battipentole
 
Messaggi: 1
Iscritto il: gio ott 10, 2019 1:13 pm

Messaggioda Bigplayer il gio nov 07, 2019 10:00 am

Io penso che le vibrazioni che può trasmettere l'ampli del basso siano poca cosa rispetto alle vibrazioni e colpi che riceve un tamburo quando lo si suona. Avendo avuto un rullo della stessa serie da 14x8 con blocchetti singoli che ho rivenduto dopo averli sostituiti tutti con quelli "T" logo che sono ottimi, la mia conclusione è che stanno cedendo perchè progettati male ed ormai giunti al loro ciclo di vita. Se vuoi salvare la tua batteria, l'unica strada è la sostituzione, anche con blocchetti non originali, il che comporta una bella spesa, oppure sostituire quelli rotti con altri identici, sapendo che in futuro si romperanno ancora
" La cosa migliore della musica non sta nelle note " G. Mahler
-------------------------------------------------------
Ammesso e non concesso che tutti gli strumenti professionali suonano bene, il resto è solo questione di gusti e manico.
Ho sentito pessimi strumenti suonare bene in buone mani, ma mai ottimi strumenti fare altrettanto con musicisti mediocri ;-)
Avatar utente
Bigplayer
ho il ritmo nel sangue
ho il ritmo nel sangue
 
Messaggi: 554
Iscritto il: mer ago 28, 2013 3:47 pm

Messaggioda edmondo il gio nov 07, 2019 2:44 pm

La Tamburo da una decina di anni, fa i Blocchetti per le Tamburo Formula CUSTOM che sono tra i migliori chi io abbia provato (non ricordo la sigla ma qui lo abbiamo scritto da qualche parte…..): se trovi quelli si spendi un pochino ma salvi una bella batteria…

…."

Messaggioda canzano claudio il 9 giu 2010, 21:17

ciao ragazzi... la custom è totalmente made in italy...anche la macchinetta del rullante è made in Italy, ed è spaventosamente funzionale e bella..

la differenza tra custom è classic esiste ed è anche grande..

però occhio ragazzi: le batterie formula sono made in taiwan, non made in china...c'è un abisso di qualità e costi differenti tra china e taiwan.. Tamburo non fabbrica più batterie in china da tre anni.

riguardo l'hardware che compone la custom, si tratta di die cast per i cerchi e il nuovo T-LUG per i blocchetti..
tutto brevettato Tamburo..

la forza della custom è che diventa il tuo prodotto unico, perchè viene fatta esattamente come tu la richiedi..
Così come la Opera a doghe.

riguardo il poterlaprovare, non è esatto quando dite che non si trova...non si trova su internet, il che è diverso..molti negozi ce l'hanno in esposizione...

ciao ciao :) " ……….


In particolare a pag 26 del seguente si nota proprio la differenza tra i t-lugs in questione
https://www.proel.com/image/data/catalo ... 7IE_LR.pdf
1) YAMAHA PHX Phoenix (Black) 4pz. - 2) TAMBURO Formula Custom (Red Sparkle) 6pz. - 3) SONOR Ascent (Creme White) 5pz. - 4) Ibrido: DS cassa in EVOSuperbass Custom 22x17,5" (2011, pre 2.0 - ora Satin Black), con sopra tom/timpani DrumCraft Maple 10"/12"/14"ft/16"ft Series 8 (El.Black). - 5) Ibrido: Tamburo Studio cassa 22x16"+ tom/timpani Yamaha Live Custom tom 10"x7" e Floor 14x13" e 18x16":... "Provare per credere" !!
Avatar utente
edmondo
nonno di Buddy Rich
nonno di Buddy Rich
 
Messaggi: 14259
Iscritto il: mar gen 18, 2011 8:40 pm

Messaggioda Bigplayer il ven nov 08, 2019 7:29 pm

Confermo quanto detto da Ed , sulla qualità e funzionalità dei "T" lugs, dopo averli presi in mano e montati personalmente sul mio rullante tamburo "Studio". Se a prima vista possono sembrare simili a quelli in dotazione nel 2004, oltre ad avere la "T" stampigliata sopra hanno anche un concetto costruttivo totalmente differente che garantisce un'ottima tenuta ed affidabilità nel tempo a differenza dei loro predecessori.
" La cosa migliore della musica non sta nelle note " G. Mahler
-------------------------------------------------------
Ammesso e non concesso che tutti gli strumenti professionali suonano bene, il resto è solo questione di gusti e manico.
Ho sentito pessimi strumenti suonare bene in buone mani, ma mai ottimi strumenti fare altrettanto con musicisti mediocri ;-)
Avatar utente
Bigplayer
ho il ritmo nel sangue
ho il ritmo nel sangue
 
Messaggi: 554
Iscritto il: mer ago 28, 2013 3:47 pm

Messaggioda edmondo il ven nov 08, 2019 7:38 pm

Perfetto: un salutone a Bigplayer !!!!
1) YAMAHA PHX Phoenix (Black) 4pz. - 2) TAMBURO Formula Custom (Red Sparkle) 6pz. - 3) SONOR Ascent (Creme White) 5pz. - 4) Ibrido: DS cassa in EVOSuperbass Custom 22x17,5" (2011, pre 2.0 - ora Satin Black), con sopra tom/timpani DrumCraft Maple 10"/12"/14"ft/16"ft Series 8 (El.Black). - 5) Ibrido: Tamburo Studio cassa 22x16"+ tom/timpani Yamaha Live Custom tom 10"x7" e Floor 14x13" e 18x16":... "Provare per credere" !!
Avatar utente
edmondo
nonno di Buddy Rich
nonno di Buddy Rich
 
Messaggi: 14259
Iscritto il: mar gen 18, 2011 8:40 pm

Messaggioda Bigplayer il ven nov 08, 2019 11:52 pm

edmondo ha scritto:Perfetto: un salutone a Bigplayer !!!!

.... che ricambia con affetto :)
" La cosa migliore della musica non sta nelle note " G. Mahler
-------------------------------------------------------
Ammesso e non concesso che tutti gli strumenti professionali suonano bene, il resto è solo questione di gusti e manico.
Ho sentito pessimi strumenti suonare bene in buone mani, ma mai ottimi strumenti fare altrettanto con musicisti mediocri ;-)
Avatar utente
Bigplayer
ho il ritmo nel sangue
ho il ritmo nel sangue
 
Messaggi: 554
Iscritto il: mer ago 28, 2013 3:47 pm


http://www.youtube.com/watch?v=NP5_CJg7oKQ

Torna a Meccaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti