labatteria.it • Leggi argomento - Alesis Strike o Roland TD-25?


Alesis Strike o Roland TD-25?

Qui si parla di batterie elettroniche, trigger, centraline, campionatori (hardware e software), pad e simili.

Messaggioda _zioDrum_ il lun nov 25, 2019 9:22 pm

Ciao a tutti!

Ogni tanto torno a scrivere su questo forum che mi ha insegnato tanto (soprattutto su come spammare :D ).

Avrei bisogno di un consiglio... sto valutando l'acquisto di una batteria elettronica perché ho cambiato casa e ora in pieno centro storico non ho più lo spazio e la possibilità di suonare la batteria acustica.

Siccome non ho mai usato una batteria elettronica (solo qualche volta ma per qualche ora) stavo cercando qualcosa di abbastanza valido che non mi faccia bestemmiare con problemi di sensibilità / precisione. Dopo varie ricerche ho trovato l'alesis strike che non sembra niente male sia a livello di fusti che di centralina (un sacco di set e possibilità di caricare suoni personalizzati). Poi c'è la roland td-25k che però mi da più l'idea "giocattolosa". 8)

Come avrete intuito ho un budget di 1500/2000 euro massimo da spendere, il problema è che non ho alcuna possibilità di provare queste due batterie perché abito in culo al mondo e il negozio più vicino (a circa 70km!) non le ha disponibili :cry:

Non posso fare altro che affidarmi alle vostre esperienze!

Ovviamente se avete altre marche / modelli da suggerire fate pure :mrgreen:
Avatar utente
_zioDrum_
guru delle pelli
guru delle pelli
 
Messaggi: 1994
Iscritto il: ven giu 04, 2004 11:37 pm
Località: Ariano Irpino (av)

Messaggioda HAPPYBEAR il lun nov 25, 2019 10:33 pm

Roland tutta la vita, le ho provate entrambe, prima di tutto la centralina e poi i piatti, i Roland non li batte nessuno, l'alesis impressiona per stazza e grandezza pad ma a suoni non ci siamo, i piatti , soprattutto il ride e il charlie lasciano a desiderare parecchgio imprecisi, la centralina e' meno performante, la Roland ha tutto e poi tiene il prezzo sul mercato sempre, ripeto Roland ad occhi chiusi... poi puoi incrementare i kit con quelli che vende drumtec.de, ottimi e con la centralina Roland sia della td25 che con la td17 puoi registrare i tuoi pezzi (drum+file) direttamente on board sulla sd card senza per forza attaccare la edrum ad un pc... manca solo la macchinetta del caffe'.
Prova sia la td25 che la td17, quest'ultima costa mille euro in meno ma ha tutto e la centralina e' una figata molto semplice da usare e da settare, registri in un'attimo, molto user friendly, non a caso e' la best seller della casa e poi ha il rullantone da 14, unica cosa i trigger son leggermente inferiori rispetto alla td25 non avendo il positional sensing ma provandole entrambe preferisco la td17 anche come pad, dimenticavo anche il nuovo hi hat della td17 e' migliore rispetto a quello della td25 che e' piu' pesante (cmq due ottime edrum), cmq R-O-L-A-N-D !!! :tru
qui video del buon Nick di Virgilio :tru
https://www.youtube.com/watch?v=cC3u2WVnGtM
https://www.youtube.com/watch?v=JDHVb9sfdEY&t=1292s
Conclusioni:

- td25kv se hai budget no problem
PRO: suoni e kit on board di base migliori rispetto alla td17, positional sensing, ottima centralina, piatti ottimi.

CONS: pad hi hat pesante, rullante piu' piccolo rispetto alla td17 e pad cassa piu' vecchio rispetto alla td17 (piu' instabile ma meno rumoroso rispetto a quello della td17), i pad risultano parecchio gommosi con molto rimbalzo, personalmente preferisco quelli della td17 a livello di feeling, prezzo alto.

- td17kvx se vuoi risparmiare
PRO: centralina ottima, nuovo pad rullante da 14", nuovo pad cassa piu' stabile, bluetooth, nuovo pad charlie piu' leggero e gestibile rispetto a quello della td25, piatti ottimi, facilita' estrema nell'uso delle varie funzioni della centralina, prezzo considerevolmente piu' basso rispetto alla td25 per cio' che offre, pad con miglior feeling.

CONS: no positional sensing dei trigger, il nuovo pad cassa pur essendo piu' stabile risulta piu' rumoroso rispetto a quello della td25, suoni e kit di base deludenti, bisogna cambiare settaggio per avere qualcosa di valido, ma la centralina e' molto semplice da usare, quindi no problem.

ATTENZIONE: non so se questo aspetto sia stato risolto o migliorato ma ho letto che il ride della td17 aveva qualche problema di precisione nel leggere lo sticking sulla campana, da verificare.

ps: se Roland non ti convince una valida alternativa, anche se di livello inferiore, sono le yamaha dtx a partire dalla 532 (non andare sotto) in poi.

PRO: suoni e kit on board alcuni veramente belli (la yamaha dice campionati da alcuni kit acustici), pad ottimi (quelli in silicone bianco) come feeling e molto silenziosi, alcuni modelli costano meno rispetto alle pari fascia Roland.

CONS: centralina piu' difficile da gestire rispetto alle Roland, pad piccoli, charlie e ride meno precisi rispetto ai piatti Roland, trigger meno sensibili con a volte il tipico effetto mitraglia davvero fastidioso.
Avatar utente
HAPPYBEAR
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 1117
Iscritto il: dom apr 09, 2017 3:06 pm

Messaggioda _zioDrum_ il mar nov 26, 2019 9:46 am

Grazie per la mega recensione!! :D

Ho spulciato un po' di video della td17 però traspare la poca solidità... quando suonano si vede tutto il rack che si muove! Diciamo che il lato positivo è la dimensione del rullante... però non avendo appunto il positional sensing sicuramente si perde qualcosa in accuratezza...

Ho visto velocemente le yamaha, però togliendo i modelli di punta (900 e 700) non lo so... mi sembrano sempre dei giocattolini...sarò io forse troppo esigente e troppo abituato alle acustiche. 8)

Cercando ancora e alzando il tiro sono arrivato sulla td-30k che usata si trova intorno ai 2.500 e mi sembra di un livello nettamente superiore... vorrei fare un acquisto decente per non ritrovarmi poi a cambiare subito.

Ho fatto anche qualche ricerca sulla strike e ho letto che sembra che il problema all'hi hat sia stato risolto grazia alla combinazione di aggiornamenti e qualche piccola modifica alla molla... il problema è sempre riuscire a provarle queste batterie...

Quindi la ricerca continua ma sta seriamente virando sulla td-30 :tru

Hai avuto modo di provarla dal vivo?
Avatar utente
_zioDrum_
guru delle pelli
guru delle pelli
 
Messaggi: 1994
Iscritto il: ven giu 04, 2004 11:37 pm
Località: Ariano Irpino (av)

Messaggioda HAPPYBEAR il mar nov 26, 2019 10:15 pm

No ma ne parlano bene, meglio della td50 per alcuni.
Cmq se vuoi approfondire bene il discorso basta che vai sul canale youtube di drumtec.de, ne provano di ogni anche di altre marche, vedi pearl ecc. oppure c'e' Jobeky in uk o il nostrano gear drum, sono due produttori in proprio di trigger per edrum ed assemblano interi set di batteria , piatti compresi e sembrano prodotti validi che puoi prendere col tuo budget... fai un giretto prima di decidere.

qui link utili
https://jobekydrums.co.uk/

http://www.geardrum.it/
Avatar utente
HAPPYBEAR
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 1117
Iscritto il: dom apr 09, 2017 3:06 pm

Messaggioda _zioDrum_ il ven nov 29, 2019 10:58 pm

Grazie mille, geardrum già l'avevo visto però forse poi vado a occupare troppo spazio con una batteria normale e soprattutto vedo che i prezzi non sono proprio alla portata! :D

Continuerò la mia indagine alla ricerca di una buona occasione!
Avatar utente
_zioDrum_
guru delle pelli
guru delle pelli
 
Messaggi: 1994
Iscritto il: ven giu 04, 2004 11:37 pm
Località: Ariano Irpino (av)

Messaggioda IlGiovaneIko il mer dic 18, 2019 6:03 pm

Dovendomi attrezzare per suonare nell'appartamento del nostro tastierista, mi sono fatto una disanima di ciò che offre il mondo dell'elettronica e alla fine io ho optato per una TD17 KVX con però alcune importanti modifiche, ovvero un rack maggiorato ed un pad cassa di livello superiore. Inoltre il sito dove ho acquistato (drum-tec) fornisce pure una serie di kit e suoni di rullanti ottimizzati che permettono una migliore esperienza "out of the box" (non avevo tempo/voglia di spippolare per mesi prima di trovare un setting ottimizzato).

Questo è quello che ho preso io (arrivata a casa da una settimana)

https://www.drum-tec.co.uk/roland-td-17 ... le-package
Nell'eterna lotta tra panza e bottoni, vince sempre la panza.
Avatar utente
IlGiovaneIko
moderatore
 
Messaggi: 10464
Iscritto il: ven nov 07, 2003 5:34 pm
Località: Rivoli - To Antani come se fosse Senatore
facebook: Http://www.facebook.com/bandinsomnia

Messaggioda maver il mer dic 18, 2019 6:54 pm

ottimo.....
unico neo
vh-10 :) :)
poi facci sapere :) :)
mia madre mi diede una pentola e un mestolo a 9 anni......
tutt'ora continuo con pentola e mestolo..... bho'! unn'ho inteso eh?!?!?
maver
ho il ritmo nel sangue
ho il ritmo nel sangue
 
Messaggi: 547
Iscritto il: sab mag 02, 2015 11:30 am
Località: Prato

Messaggioda IlGiovaneIko il mer dic 18, 2019 11:15 pm

Il charlie è l’unica cosa che richieda una calibrazione, e l’ergonomia non è completamente sovrapponibile con il corrispondente acustico. Da prenderci la mano - o meglio il piede. Comunque non mi sembra così malaccio
Nell'eterna lotta tra panza e bottoni, vince sempre la panza.
Avatar utente
IlGiovaneIko
moderatore
 
Messaggi: 10464
Iscritto il: ven nov 07, 2003 5:34 pm
Località: Rivoli - To Antani come se fosse Senatore
facebook: Http://www.facebook.com/bandinsomnia

Messaggioda _zioDrum_ il gio dic 19, 2019 12:33 am

Dopo varie ricerche credo di aver trovato la soluzione:
ATV EXS-5 con modulo della td-17!

Anche io credo che la prenderò su drum-tech... non so, mi sembra più solida della td-17.

Iko attendiamo una recensione, magari cambio idea! :D

Ps. Che piacere leggeri dopo tanti anni!
Avatar utente
_zioDrum_
guru delle pelli
guru delle pelli
 
Messaggi: 1994
Iscritto il: ven giu 04, 2004 11:37 pm
Località: Ariano Irpino (av)

Messaggioda IlGiovaneIko il gio dic 19, 2019 8:40 am

Anch'io sono stato a lungo tentato dalla soluzione ATV + modulo TD17, devo ammettere che ho scelto di rimanere totalmente Roland per due ragioni:

- I pad Roland "sulla carta" continuano ad essere i migliori (soprattutto i piatti)
- Dove vado a suonare ho problemi di ingobri e le maggiori dimensioni del set ATV mi potevano creare problemi. Sono arrivato al compromesso della Roland su rack Drum-tec.

Non sono bravissimo con le recensioni, per cui non so se farò qualcosa di serio, devo dire che lo strumento è un incredibile attrezzo per studiare (magari un po' caruccio da usare solo per quello :mrgreen: ), con i tool che dà a disposizione per verificare il proprio timing e per il riscaldamento e soprattutto con la funzione bluetooth che ti permette di suonare sopra a tutta la libreria musicale del telefono senza cavetti o mixer tra le palle.

Probabilmente lunedì faccio le prime prove con gli Insomnia "accasati" dal tastierista e allora avrò una visione più completa delle funzionalità dello strumento.

Vi farò sapere.

Cazzarola, sono i primi post "non da moderatore" che faccio da anni, se si esclude il thread degli Insomnia in "la nostra musica" e lo spam pizzellotico :o
Nell'eterna lotta tra panza e bottoni, vince sempre la panza.
Avatar utente
IlGiovaneIko
moderatore
 
Messaggi: 10464
Iscritto il: ven nov 07, 2003 5:34 pm
Località: Rivoli - To Antani come se fosse Senatore
facebook: Http://www.facebook.com/bandinsomnia

Messaggioda _zioDrum_ il gio dic 19, 2019 9:42 am

Stesse motivazioni per quanto riguarda il modulo TD-17, alla fine mi serve una soluzione per studiare un po' e ho visto tutte quelle belle funzioni, oltre al fatto che rispetto al modulo ATV ti permette di aggiungere effetti ai suoni (un po' di reverbero non guasta mai). :D

L'ultima roland che ho provato era forse una TD-12 super carrozzata nel 2008, però non è scattato il feeling, spero che in 10 anni le cose siano cambiate. Poi prendo la atv proprio per la dimensione dei fusti, normalmente suono con rullante da 13 e quindi manterrei "le misure" senza dovermi adattare.

Questa è una scommessa, male che va mi avvalgo del diritto di recesso :D
Avatar utente
_zioDrum_
guru delle pelli
guru delle pelli
 
Messaggi: 1994
Iscritto il: ven giu 04, 2004 11:37 pm
Località: Ariano Irpino (av)

Messaggioda IlGiovaneIko il gio dic 19, 2019 2:12 pm

Non avessi avuto limitazioni "geometriche" avrei probabilmente fatto la stessa scelta anch'io. :tru
Nell'eterna lotta tra panza e bottoni, vince sempre la panza.
Avatar utente
IlGiovaneIko
moderatore
 
Messaggi: 10464
Iscritto il: ven nov 07, 2003 5:34 pm
Località: Rivoli - To Antani come se fosse Senatore
facebook: Http://www.facebook.com/bandinsomnia

Messaggioda _zioDrum_ il dom dic 22, 2019 12:25 pm

Aspetto qualche opinione anche sui suoni. Dai video su youtube non mi pare malvagio come modulo (soprattutto i kit ottimizzati da drum-tec) però bisogna capire "dal vivo" se sono giocattolosi o meno. Ho letto in giro che molti preferiscono abbinare l'edrum con il pc e usare plugin tipo Superior Drummer 3 che a loro avviso è quello che si avvicina di più ad una acustica...
Avatar utente
_zioDrum_
guru delle pelli
guru delle pelli
 
Messaggi: 1994
Iscritto il: ven giu 04, 2004 11:37 pm
Località: Ariano Irpino (av)

Messaggioda maver il dom dic 22, 2019 6:39 pm

esatto
la scelta cade o su addictive drum 2 o superior drum 3
io , al momento, di meglio non trovo... i suoni interni, per i live, proprio no.
mia madre mi diede una pentola e un mestolo a 9 anni......
tutt'ora continuo con pentola e mestolo..... bho'! unn'ho inteso eh?!?!?
maver
ho il ritmo nel sangue
ho il ritmo nel sangue
 
Messaggi: 547
Iscritto il: sab mag 02, 2015 11:30 am
Località: Prato

Messaggioda IlGiovaneIko il mer gen 15, 2020 9:42 am

Sperando di fare cosa gradita ho caricato l'audio di un pezzo suonato alle prove di lunedì. Purtroppo non ho calibrato bene i volumi e il rullante risulta troppo presente, mentre la cassa latita, ma al prossimo giro lo aggiusto.

I suoni non mi sembrano malaccio.

https://youtu.be/Bx7lLLUIToA
Nell'eterna lotta tra panza e bottoni, vince sempre la panza.
Avatar utente
IlGiovaneIko
moderatore
 
Messaggi: 10464
Iscritto il: ven nov 07, 2003 5:34 pm
Località: Rivoli - To Antani come se fosse Senatore
facebook: Http://www.facebook.com/bandinsomnia

Messaggioda HAPPYBEAR il gio gen 16, 2020 10:10 pm

Bello il pezzo, hai usato vst o i suoni sono della td17 ?
Avatar utente
HAPPYBEAR
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 1117
Iscritto il: dom apr 09, 2017 3:06 pm

Messaggioda vit vit il ven gen 17, 2020 12:01 am

A sentire i piatti direi i suoni della centralina.
Il mio commento è: NO(cit.) :D


Non li sopporto quei suoni(dei piatti e hi hat) senza suoni intermedi(quando li suoni medio bassi ok,ma poi scappano via al massimo,senza controllo) :x
Urge tenere la traccia midi e farla suonare con un bel vst
Suono come sono
Ma....
Vorrei essere
Eric Dolphy
Avatar utente
vit vit
Buddy Rich
Buddy Rich
 
Messaggi: 5360
Iscritto il: mar apr 10, 2012 7:06 am
Località: Milano city

Messaggioda IlGiovaneIko il ven gen 17, 2020 8:44 am

I suoni sono della TD17 e queste sono solo prove, è la seconda volta che uso la TD17 e credo di capire che sia veramente molto sensibile alla dinamica dei colpi, non solo i piatti, ma tutti i pad. Non credo sia necessariamente un male, o almeno per il momento la prendo come un esercizio per il controllo delle dinamiche.

Il suono del ride e dell'hi-hat al contratio di Vit, mi convince abbastanza. Il problema che al momento ho sui crash è che uso la dual zone con due suoni diversi (crash e splash su uno e crash e china sull'altro) e che sto ancora cercando di prendere i giusti automatismi mentre suono un pezzo (avrete forse notato che non sono semplicissimi, i nostri pezzi).

C'è da lavorarci su, ma come primissimo approccio sono abbastanza soddisfatto.

Ho ritoccato la traccia della batteria limitando un po' i picchi del rullante, appena ho un attimo sostituisco la traccia audio nel link su youtube che si sente meglio in generale.
Nell'eterna lotta tra panza e bottoni, vince sempre la panza.
Avatar utente
IlGiovaneIko
moderatore
 
Messaggi: 10464
Iscritto il: ven nov 07, 2003 5:34 pm
Località: Rivoli - To Antani come se fosse Senatore
facebook: Http://www.facebook.com/bandinsomnia

Messaggioda vit vit il ven gen 17, 2020 2:32 pm

Intendiamoci,non è niente male,ma ricordo l'abisso fra la profondità e completezza dei layer(senza quel effetto di fine registrazione tipo il mellotron :wink: )con un buon vst rispetto ad una Roland che avevo suonato qualche anno fa.
Ie tue parti le salvi in file audio o midi?
Suono come sono
Ma....
Vorrei essere
Eric Dolphy
Avatar utente
vit vit
Buddy Rich
Buddy Rich
 
Messaggi: 5360
Iscritto il: mar apr 10, 2012 7:06 am
Località: Milano city

Messaggioda IlGiovaneIko il ven gen 17, 2020 2:41 pm

Per il momento esco con due mono al mixer digitale a cui sono attaccati tutti gli altri strumenti , che registra il tutto, ma sono solo le prove, non ci serve fare di più. Ovvio che se vogliamo registrare seriamente posso passare sul computer ed eventualmente utilizzare dei vst, ma non ci ho ancora provato e francamente devo ancora capire come fare.

Con calma e poco alla volta...

In pratica mi ritrovo con una quindicina di tracce, due per la batteria, una per voce, una per basso, una per chitarra e un goziliardo per le tastiere (si capisce che suoniamo a casa del tastierista? :lol:)
Nell'eterna lotta tra panza e bottoni, vince sempre la panza.
Avatar utente
IlGiovaneIko
moderatore
 
Messaggi: 10464
Iscritto il: ven nov 07, 2003 5:34 pm
Località: Rivoli - To Antani come se fosse Senatore
facebook: Http://www.facebook.com/bandinsomnia

Messaggioda vit vit il ven gen 17, 2020 5:34 pm

Ok,capito :wink:
Registrare con i vst/au è molto semplice con un buon computer ed eventualmente scheda audio(soprattutto se non usate macOSX)
Suono come sono
Ma....
Vorrei essere
Eric Dolphy
Avatar utente
vit vit
Buddy Rich
Buddy Rich
 
Messaggi: 5360
Iscritto il: mar apr 10, 2012 7:06 am
Località: Milano city

Messaggioda HAPPYBEAR il ven gen 17, 2020 9:55 pm

Sono d'accordo con Vit ,ascoltando l 'hi-hat e' quello che meno mi ha entusiasmato, purtroppo Roland pur essendo top non convince per nulla sui suoni on-board e tanto per avvalorare la tesi provata oggi la td-27 sono rimasto molto deluso proprio dai suoni, gli stesso da 20 anni a sta parte, han colmato il gap con le misure maggiorate dei pad che soddisfano l'occhio ma sui suoni son rimasti al palo, suona come un kit base da 600 euro... ma cosa gli costa mettere un libreria vst anche basica... incredibile, suonano meglio i vst gratis che non i suoni on board :x
Avatar utente
HAPPYBEAR
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 1117
Iscritto il: dom apr 09, 2017 3:06 pm

Messaggioda maver il sab gen 18, 2020 8:34 am

happy concordo su tutto
io pero' ho questo pensiero...i suoni di una centralina non hanno molto peso... proprio per i vst (altrimenti le varie case xln etc.. chiudono battenti).
oggi come oggi dobbiamo (secondo me) considerare il feeling, la risposta ,l'interfacciabilita' con i pc e non ultimo l'interfacciabilita' con mixer ed altro per i live.
semmai la critica e' ..... togliere completamente dalle centraline i suoni (che tanto a questi livelli se ne puo' fare a meno) per risparmiare e poter comprare i suoni o i vst che uno vuole.
sempre parlando da un punto di vista di un uso non didattico.
mia madre mi diede una pentola e un mestolo a 9 anni......
tutt'ora continuo con pentola e mestolo..... bho'! unn'ho inteso eh?!?!?
maver
ho il ritmo nel sangue
ho il ritmo nel sangue
 
Messaggi: 547
Iscritto il: sab mag 02, 2015 11:30 am
Località: Prato

Messaggioda HAPPYBEAR il dom gen 19, 2020 12:05 am

Mi spiego meglio: anni fa' smisi di usare l'elettronica perche' ero stufo di dovermi attaccare al pc per registrare ecc. , se oggi finalmente dalla td17 in su' posso finalmente registrare un pezzo completo sulla sd-card con tanto di base+la mia esecuzione sarei molto piu' contento se trovassi dei suoni decenti (vst) gia' nella centralina ed invece ancora no :!: :? mi debbo ancora attaccare al pc per usare i vst, che senso ha tutto cio', per me' assurdo !!!
PS: di sicuro i vst resisterebbero tranquillamente visto il larghissimo uso che ne fanno sia gli studi di registrazione che ormai anche i privati... un mio collega si e' fatto un'ottimo cd in casa senza suonare la batteria, quindi non vedo pericoli nel far mettere di default qualche libreria,ne basterebbe una, all'interno di una centralina edrum, ma renderebbe molto piu' pratico e veloce l'uso di una edrum, se poi ci metti anche l'aspetto che ci sono on-line dei siti che ti masterizzano i file gratuitamente (ad esempio bandlab)con ottimi risultati perche' dovrei a tutt'oggi spendere altri soldi, oltre ad una edrum gia' di per se' costosa, per un buon pc portatile, per dei vst, cavi ecc. ecc. e cmq cominciamo a mettere dei suoni decenti nella centralina poi tutto il resto si puo' sempre implementare, ma fossi un produttore curerei molto anche l'aspetto suono e poi e' anacronistico fare un prodotto che sostituisce una batteria acustica e poi avere i suoni dei fustini del dixan, ancora gli stessi dopo 20 anni e passa di attivita'.
Ultimo aspetto: non so' se ce ne siamo accorti ma stiamo parlando di prodotti che variano di prezzo dai 1600 euro per una td-17 kvx ai 2800 per una td-27 kv e non mi ci mettono manco uno straccio di vst... mi permetto di dissentire e non apprezzare questo tipo di filosofia da presa per i fondelli palese.
Avatar utente
HAPPYBEAR
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 1117
Iscritto il: dom apr 09, 2017 3:06 pm

Messaggioda maver il dom gen 19, 2020 11:29 am

happy....
a parte che certamente si puo' fare tutto a casa..... senza neanche suonare.... poi magari vediamo quando fai i live.
io non concordo.
gli studi sono una cosa
la batteria (e come ti avevo detto riferita a live) e' un'altra.
hai considerato quanto costerebbe implementare suoni "professionali" di alcuni vst nella centralina a livello costi?
la tecnologia va avanti.... ma non cosi' , sia per gli aspetti commerciali sia per i vari costi per suoni "decenti".
le batterie tradizionali non si puo' paragonare... non c'entano niente ..... anche se 90% delle volte sono o triggerate oppure rielaborate .... quindi di "tradizionale" c'e' davvero poco e secondo il mio modesto parere.... ormai sono sulla strada della sostituzione.... a quanto pare servono solo come facciata...
inoltre.... se vogliamo dirla tutta... queste elettroniche hanno pure "riaperto" e riavvicinato molti a suonare questo strumento.
io non mi sento preso in giro..... anzi.... costi abbastanza abbordabili da tutti sia neofiti che non .
implementare i vst all'interno delle centraline (per ora) la vedrei solo come una "forzatura" (si perche' non avrei scelta) e sia come costo aggiuntivo per una centralina che a mio modo di vedere deve solo concentrarsi a sviluppare altro al posto dei suoni (i suoni facciamoli fare a chi li sa' fare).
al limite fattibile sarebbe poter importare suoni che un batterista si personalizza con i vst esterni.... anche se poi comunque (specialmente nei live) dovresti sempre "aggiustare".
un cane che si morde la coda.... :-) :-)
mia madre mi diede una pentola e un mestolo a 9 anni......
tutt'ora continuo con pentola e mestolo..... bho'! unn'ho inteso eh?!?!?
maver
ho il ritmo nel sangue
ho il ritmo nel sangue
 
Messaggi: 547
Iscritto il: sab mag 02, 2015 11:30 am
Località: Prato

Messaggioda HAPPYBEAR il dom gen 19, 2020 12:33 pm

Semplice se ci riesce drumtec.de ad elaborare dalle stesse centraline dei preset validi non vedo come non possa un colosso come Roland... e' che diciamola tutta ci arriveranno ma molto lentamente per scelta e non per difficolta' o costi, e' semplicemente una politica di marketing ne piu' e ne meno come ripeto per il discorso telefonia, si sfornano nuovi set con piccole migliorie step by step in modo da tenere vivi i prezzi e non farli escendere sotto una certa soglia non certo perche' non riescono a farlo, e' piu' redditizio cosi' punto... altro esempio: perche' la 2box ha dei suoni nettamente superiori ? Ripeto basterebbe anche un solo preset con una batteria vst tipo powerdrumkit2 (gratis) per soddisfare questa richiesta e senza costi.
Finisco dicendo che senso ha comperare una batteria da 2800 euro quando con 600 euro mi prendo una millenium mps850 che ha gli stessi pezzi e poi con i vst ottengo lo stesso risultato... se qualcuno mi spiega...
Avatar utente
HAPPYBEAR
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 1117
Iscritto il: dom apr 09, 2017 3:06 pm

Messaggioda maver il lun gen 20, 2020 9:48 am

HAPPYBEAR ha scritto:Finisco dicendo che senso ha comperare una batteria da 2800 euro quando con 600 euro mi prendo una millenium mps850 che ha gli stessi pezzi e poi con i vst ottengo lo stesso risultato... se qualcuno mi spiega...


ma tu hai davvero provato a suonare con i vst sia su una da 500e e su una da 3000?
io si (e so pure tu).
e c'e' eccome la differenza :) :)
mia madre mi diede una pentola e un mestolo a 9 anni......
tutt'ora continuo con pentola e mestolo..... bho'! unn'ho inteso eh?!?!?
maver
ho il ritmo nel sangue
ho il ritmo nel sangue
 
Messaggi: 547
Iscritto il: sab mag 02, 2015 11:30 am
Località: Prato

Messaggioda HAPPYBEAR il lun gen 20, 2020 10:21 pm

Certo ma era per dire che da una batteria da 3000 mi aspetto molto di piu', prezzo ingiustificato per cio' che oggi offrono, a quel prezzo mi aspetto che facciano pure il caffe' con la schiuma :lol:
Avatar utente
HAPPYBEAR
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 1117
Iscritto il: dom apr 09, 2017 3:06 pm

Messaggioda maver il mar gen 21, 2020 6:30 pm

per avvalorare la mia tesi..... guardate qui
suoni non "rielaborati"........ na ciofeca!!!
mentre l hardware, secondo me, molto meglio.

https://www.youtube.com/watch?v=EH1eXGSRpmI
mia madre mi diede una pentola e un mestolo a 9 anni......
tutt'ora continuo con pentola e mestolo..... bho'! unn'ho inteso eh?!?!?
maver
ho il ritmo nel sangue
ho il ritmo nel sangue
 
Messaggi: 547
Iscritto il: sab mag 02, 2015 11:30 am
Località: Prato


http://www.youtube.com/watch?v=NP5_CJg7oKQ

Torna a Elettroniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti