labatteria.it • Leggi argomento - PULIZIA PIATTI - Metodo definitivo (di Matteo t)


PULIZIA PIATTI - Metodo definitivo (di Matteo t)

Il naturale complemento di ogni set di fusti

Messaggioda Paul Valium il mer apr 08, 2015 2:57 pm

Per la pulizia ordinaria è ok.
Spesso lo facevo anche dopo un trattamento di pulizia con lo Smac, aiuta a rimuovere i residui (a prima vista invisibili) del prodotto.
C'ero e stò professionista dal 6/8/2012!
Questo non è un Forum per vecchi!

VENDO! ->

[Cordiera 14" Rhythm Tech]
Avatar utente
Paul Valium
Buddy Rich
Buddy Rich
 
Messaggi: 4896
Iscritto il: sab gen 13, 2007 2:37 pm
Località: Cosenza
facebook: www.facebook.com/paul.valium.2112

Messaggioda Ribatterizzato il mer apr 08, 2015 3:09 pm

Paul Valium ha scritto:Per la pulizia ordinaria è ok.
Spesso lo facevo anche dopo un trattamento di pulizia con lo Smac, aiuta a rimuovere i residui (a prima vista invisibili) del prodotto.


Con lo Smac ho paura di cancellare le scritte. Io li lavo una volta al mese solo con acqua e sapone. Certo devo vedere con un piatto più vecchio se funziona. Inoltre ogni volta che suono li pulisco con una pezzetta di pelle.
Avatar utente
Ribatterizzato
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 969
Iscritto il: gio set 19, 2013 4:14 pm
Località: Roma

Messaggioda Paul Valium il mer apr 08, 2015 3:28 pm

Si, con lo Smac (ed altri) le scritte sono a rischio.
Bisogna andarci pianissimo, lavorare di fino e seguire i consigli già elargiti in questo Topic.
Comunque una pulizia ordinaria ma costante con una pezza morbida evita di ricorrere a metodi un pò più 'pesanti'. ;)
C'ero e stò professionista dal 6/8/2012!
Questo non è un Forum per vecchi!

VENDO! ->

[Cordiera 14" Rhythm Tech]
Avatar utente
Paul Valium
Buddy Rich
Buddy Rich
 
Messaggi: 4896
Iscritto il: sab gen 13, 2007 2:37 pm
Località: Cosenza
facebook: www.facebook.com/paul.valium.2112

Messaggioda Ribatterizzato il mer apr 08, 2015 3:34 pm

Paul Valium ha scritto:Si, con lo Smac (ed altri) le scritte sono a rischio.
Bisogna andarci pianissimo, lavorare di fino e seguire i consigli già elargiti in questo Topic.
Comunque una pulizia ordinaria ma costante con una pezza morbida evita di ricorrere a metodi un pò più 'pesanti'. ;)



Si infatti lo penso anche io, ma adesso dovrò pulire un piatto più datato e sono un po' preoccupato. :D
Avatar utente
Ribatterizzato
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 969
Iscritto il: gio set 19, 2013 4:14 pm
Località: Roma

Messaggioda jimmyjjohn il mar apr 14, 2015 12:33 pm

Matteo io scherzavo! Apprezzo il tuo lavoro e soprattutto la tua guida! :wink:

Io sinceramente non li pulisco perchè non ne ho mai voglia ma soprattutto non mi dispiacciono belli sporchi!
jimmyjjohn
battipentole
 
Messaggi: 13
Iscritto il: mar giu 10, 2014 12:47 pm
Località: USA

Messaggioda phc il gio mag 07, 2015 9:48 am

Ragazzi,
cosa mi consigliate per levare questi brutti aloni di nastro adesivo che ho trovato su questo Paiste Sound Formula che ho comprato usato ???

Immagine

Grazie
Avatar utente
phc
ho il ritmo nel sangue
ho il ritmo nel sangue
 
Messaggi: 689
Iscritto il: sab apr 11, 2015 8:29 pm
Località: Torino

Messaggioda Ribatterizzato il gio mag 07, 2015 11:46 am

Az... boh.... :(
Avatar utente
Ribatterizzato
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 969
Iscritto il: gio set 19, 2013 4:14 pm
Località: Roma

Messaggioda phc il gio mag 07, 2015 11:49 am

ho letto tutto questo utile 3aD e mi sono cimentato...ecco fatto... il risultato mi sembra ottimo, anche se in alcuni punti dove ho passato il WD40 il piatto si è un po schiarito...
qua maggiori dettagli: viewtopic.php?f=15&t=90579

p.s le parti più scure in basso e a sx sono riflessi della foto...

Immagine



ciao
Ultima modifica di phc il gio mag 07, 2015 11:59 am, modificato 2 volte in totale.
Avatar utente
phc
ho il ritmo nel sangue
ho il ritmo nel sangue
 
Messaggi: 689
Iscritto il: sab apr 11, 2015 8:29 pm
Località: Torino

Messaggioda Ribatterizzato il gio mag 07, 2015 11:51 am

az.... yes!!! :) :) :)
Avatar utente
Ribatterizzato
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 969
Iscritto il: gio set 19, 2013 4:14 pm
Località: Roma

Messaggioda Paul Valium il gio mag 07, 2015 3:35 pm

Purtroppo quando si lascia applicato per troppo tempo un elemento coprente (quale può essere in effetti il nastro adesivo o i suoi residui) uno degli effetti nefasti è che la parte superficiale del metallo sottostante non subisce la medesima naturale alterazione dovuta agli agenti atmosferici che invece insiste sulla restante parte a contatto diretto con l'aria.
Considera poi che l'effetto principale di tali alterazioni interviene principalmente proprio sulla colorazione e che l'entità del fenomeno è direttamente proporzionale al tempo trascorso; è normale quindi che quando si asporta il materiale coprente la superficie sottostante risulti di una colorazione diversa che in genere apparirà più chiara e brillante rispetto al resto.
C'ero e stò professionista dal 6/8/2012!
Questo non è un Forum per vecchi!

VENDO! ->

[Cordiera 14" Rhythm Tech]
Avatar utente
Paul Valium
Buddy Rich
Buddy Rich
 
Messaggi: 4896
Iscritto il: sab gen 13, 2007 2:37 pm
Località: Cosenza
facebook: www.facebook.com/paul.valium.2112

Messaggioda phc il gio mag 07, 2015 5:47 pm

Paul Valium ha scritto:Purtroppo quando si lascia applicato per troppo tempo un elemento coprente (quale può essere in effetti il nastro adesivo o i suoi residui) uno degli effetti nefasti è che la parte superficiale del metallo sottostante non subisce la medesima naturale alterazione dovuta agli agenti atmosferici che invece insiste sulla restante parte a contatto diretto con l'aria.
Considera poi che l'effetto principale di tali alterazioni interviene principalmente proprio sulla colorazione e che l'entità del fenomeno è direttamente proporzionale al tempo trascorso; è normale quindi che quando si asporta il materiale coprente la superficie sottostante risulti di una colorazione diversa che in genere apparirà più chiara e brillante rispetto al resto.


immaginavo,
ma cmq già così è un buon risultato per quel che mi riguarda... :tru

grazie
Avatar utente
phc
ho il ritmo nel sangue
ho il ritmo nel sangue
 
Messaggi: 689
Iscritto il: sab apr 11, 2015 8:29 pm
Località: Torino

Messaggioda amigamess il gio mag 07, 2015 9:40 pm

be...io sono un magutto sono andato giù pesante e ho optato per farmi uno stencil UFIP per rifare il logo......Solo uso personale chiaramente. Non è proprio identico ma molto molto simile.... :tru

video: http://youtu.be/imqk6L5m7iM
Allegati
DSC01908_copia.jpg
DSC01908_copia.jpg (86.18 KiB) Osservato 11341 volte
DSC01910_copia.jpg
DSC01910_copia.jpg (90.11 KiB) Osservato 11341 volte
DSC01903_copia.jpg
DSC01903_copia.jpg (85.24 KiB) Osservato 11341 volte
Avatar utente
amigamess
ho il ritmo nel sangue
ho il ritmo nel sangue
 
Messaggi: 466
Iscritto il: mer nov 07, 2012 1:28 pm
Località: Milano

Messaggioda Ribatterizzato il ven ott 23, 2015 8:59 am

Ciao a tutti e Help. Ho acquistato un piatto usato, credo mai pulito; credendo fosse solo normale opacità dovuto allo scurimento normale del piatto, ho acquistato e poi pulito molto bene. sorpresa delle sorprese sotto lo spocrco c'erano un infinità di macchioline di ossido trascurato, ora ho provato con il metodo di questo topic, che poi è il metodo che uso di solito, anzi no, i miei piatti sono tenuti come nuovi perchè oltre a pulirli dopo ogni prova, li lavo ogni mese con una goccia di sapone; la prevenzione è l'unico reale metodo efficace per mantenere i piatti. Senza aprire una discussione su se sia meglio pulirli o meno; a me piacciono puliti perchè sono più brillanti e meno scuri anche nel suono. Ora il piatto suona benissimo, ma odio queste macchiette lentigginose che cospargono il piatto. Come posso eliminarle, oltre al metodo " chiudi gli occhi" :D :D :D ??? Grazie
Avatar utente
Ribatterizzato
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 969
Iscritto il: gio set 19, 2013 4:14 pm
Località: Roma

Messaggioda Roccia68 [banned] il sab dic 26, 2015 9:07 am

Adoro tutto cio' che e' FAI DA TE'.
Membro della Santa Allepanza dei Batteristi Sovrapeso.
Membro fondatore della Santa Alleanza del Rimshot terapeutico.
Onorato e fiero di essere stato un'allievo del grande Maestro Giorgio Di Tullio.
C'e' chi ha lo sguardo perso nel vuoto e chi ha il vuoto perso nello sguardo (MemyselfandI).
https://media.giphy.com/media/OsfEm4XgMjEKk/giphy.gif
Avatar utente
Roccia68 [banned]
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 1371
Iscritto il: dom ott 21, 2012 3:21 pm
Località: Milano

Messaggioda mesazedr il mer feb 03, 2016 11:44 am

mi sa che a breve provo lo svelto per pulirli i piatti ... non dovrebbe essere troppo invasivo e nemmeno macchiare : alla fine mi basta una pulizia ragionevole ( non mi fido a fare una pulizia troppo accurata perche non vorrei macchiare o danneggiarli )
Batteristi Preferiti : vinny appice,nicko mcbrain,stewart copeland,lars ulrich,phil taylor
Set Up : crash paiste pst 5 16' , YUWIN Yuch12 China , crash ride paiste 101 18' , ride yamaha gigmaker 20' , hihat paiste 101 14' , splash meinl hcs 10' , 2 aste a giraffa per piatto 2 aste clamp , reggirullante yamaha , rullante drumcraft 14x5.5 , asta hihat linko , cowbell diablo , batteria elettronica yamaha dd55 , metronomo boss , pedale singolo pearl worldmax p260 , supporto cowbell lp
Avatar utente
mesazedr
guru delle pelli
guru delle pelli
 
Messaggi: 1750
Iscritto il: lun giu 27, 2011 10:04 am
Località: roma sud
facebook: https://www.facebook.com/brunoborreale

Messaggioda Ribatterizzato il mer feb 03, 2016 12:58 pm

Lo svelto va benissimo, una goccia e risciacqua bene!
Avatar utente
Ribatterizzato
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 969
Iscritto il: gio set 19, 2013 4:14 pm
Località: Roma

Messaggioda mesazedr il mer feb 03, 2016 1:24 pm

perfetto !! :)
Batteristi Preferiti : vinny appice,nicko mcbrain,stewart copeland,lars ulrich,phil taylor
Set Up : crash paiste pst 5 16' , YUWIN Yuch12 China , crash ride paiste 101 18' , ride yamaha gigmaker 20' , hihat paiste 101 14' , splash meinl hcs 10' , 2 aste a giraffa per piatto 2 aste clamp , reggirullante yamaha , rullante drumcraft 14x5.5 , asta hihat linko , cowbell diablo , batteria elettronica yamaha dd55 , metronomo boss , pedale singolo pearl worldmax p260 , supporto cowbell lp
Avatar utente
mesazedr
guru delle pelli
guru delle pelli
 
Messaggi: 1750
Iscritto il: lun giu 27, 2011 10:04 am
Località: roma sud
facebook: https://www.facebook.com/brunoborreale

Messaggioda Ribatterizzato il mer feb 03, 2016 1:27 pm

certo non tutti i giorni però!!
Avatar utente
Ribatterizzato
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 969
Iscritto il: gio set 19, 2013 4:14 pm
Località: Roma

Messaggioda mesazedr il mer feb 03, 2016 1:31 pm

non preoccuparti ;) se li lavo una volta all'anno e' gia un miracolo :D

formidabile ! l'ho provato ieri e sono venuti meglio che col prodotto della zildjan per pulirli
Batteristi Preferiti : vinny appice,nicko mcbrain,stewart copeland,lars ulrich,phil taylor
Set Up : crash paiste pst 5 16' , YUWIN Yuch12 China , crash ride paiste 101 18' , ride yamaha gigmaker 20' , hihat paiste 101 14' , splash meinl hcs 10' , 2 aste a giraffa per piatto 2 aste clamp , reggirullante yamaha , rullante drumcraft 14x5.5 , asta hihat linko , cowbell diablo , batteria elettronica yamaha dd55 , metronomo boss , pedale singolo pearl worldmax p260 , supporto cowbell lp
Avatar utente
mesazedr
guru delle pelli
guru delle pelli
 
Messaggi: 1750
Iscritto il: lun giu 27, 2011 10:04 am
Località: roma sud
facebook: https://www.facebook.com/brunoborreale

Messaggioda aldo21gi il sab apr 16, 2016 10:04 am

Ragazzi questo metodo può essere utilizzato anche su piatto vintage, anni 70 per intenderci, o meglio non rischiare di rovinarlo??
Avatar utente
aldo21gi
ho il ritmo nel sangue
ho il ritmo nel sangue
 
Messaggi: 709
Iscritto il: mar gen 24, 2006 10:05 am
Località: Napoli

Messaggioda Alessio_Sabian il sab apr 16, 2016 12:06 pm

ti piace? se sì, io non lo toccherei, se suona come suona è (anche) per la non-pulizia
I MIEI FEEDBACK <==
VENDO ↓
Felpa OPETH - GHOST REVERIES
ACCESSORI PER BATTERIA (MEZZA ASTA, TAMBOURINE, ANCORA)
MERCATONE DEL CD ROCK/METAL - RARITA' E CHICCHE
ORGANIZZATORE DELL'XDRUMMER 2013 E DELL'XDRUMMER 2014
● EREDE (B) UFFICIALE DEL PWSM N.G. | ● SOMMO MINISTRO DELLA GNOCCA DEL PWSM
● SUPREMO MASTRO STONATO DELLA MEGALITICA ALLEANZA DEL CEMBALO TIMPANICO BRONZATO
● PROFESSIONISTA DELLA TRINA CONGREGA DELLA SPAMARÌA: 1/3
Avatar utente
Alessio_Sabian
nonno di Buddy Rich
nonno di Buddy Rich
 
Messaggi: 17821
Iscritto il: sab apr 02, 2011 12:39 am

Messaggioda aldo21gi il sab apr 16, 2016 5:06 pm

grazie alessio!!
Avatar utente
aldo21gi
ho il ritmo nel sangue
ho il ritmo nel sangue
 
Messaggi: 709
Iscritto il: mar gen 24, 2006 10:05 am
Località: Napoli

Messaggioda Manuelo il mar apr 09, 2019 12:49 pm

matteo t ha scritto:Eccomi qui, dopo tante vicissitudini, ma soprattutto PROVE e TEST, che da buon ossessivo compulsivo ho minuziosamente messo in atto, pronto a stilare il mio metodo per la più completa e soddisfacente pulizia dei nostri amati dischi di bronzo.
Confesso che il pan grattato, limone, aceto etc non li ho mai provati, ma bensì ho testato il tanto famigerato e spauracchio dei pulitori di piatti, siddetto SIDOL, e devo dire che pulisce un gran bene (si veda più avanti il risultato sul Ride k ndr), non ho riscontrato effetti collaterali di alcun genere, ma soprattutto l'ho fatto passare attraverso le sapienti mani di mio fratello, chimico quasi di professione e smanettatore di laboratori universitari.
Dovete sapere che sia il sidol che lo SMACK OTTONE E BRONZO (su cui si fonda questo confronto di risultati tra il pre e il post pulizia) sono stati approvati da Mastro Fratello Chimico
Qusto topic vuol essere di aiuto a chi, come me negli ultimi 3 mesi, si è dato da fare per cercare un modo di pulire i propri piatti evitando di sciuparli, SCRITTE COMPRESE.
Da quando ho acquistato il mio primo Zildjian, che ha poi dato il via alla nascita del mio set alternativo (composto di piatti usati, cosa mai fatta da me in passato) ho creduto meritassero un'adeguata pulizia prima di entrare nelle mie grazie, dato che ritengo di essere persona abbastanza pulita e precisa, e come Re Mida lo deve essere tutto quello che tocco (il tutto è dovuto alla sopra citata sindrome!).

Ma passiamo alla metodologia di lavoro.
Mi sono procurato:

-SVELTO SAPONE PER PIATTI
-SMACK OTTONE E BRONZO
Immagine
Immagine

-COTONE IDROFILO
-COTTON FIOC
-GUANTI MONO USO IN LATTICE
-GIORNALI VECCHI IN ABBONDANZA
-PANNI DI COTONE MORBIDO (DA BATTAGLIA) IN ABBONDANZA

1 -
Per prima cosa, se il piatto è in condizioni VERAMENTE PESSIME, come ad esempio terriccio, polvere, e chi più ne ha più ne metta, lo sciacquo in acqua tiepida con sapone per piatti (ad es. Svelto o simili) che sgrassa come si deve, e elimina tutto ciò che poi potrebbe andare a graffiare la superficie del piatto o comunque ad inficiare la buona riuscita dell'operazione da noi effettuata.

Poi, si può passare alla prima vera fase di pulizia del metodo del Matteo t.

2-
Inserite i guanti, stendete bene i fogli di giornale su di un piano abbastanza alto, tipo un tavolo (altrimenti mal di schiena a gogo), e appoggiateci il piatto da pulire. Versate la giusta quantità (per giusta quantità intendo una quantità proporzionale allo sporco presente sul piatto, non fate gli avidi, lo smack costa 3,5 euro) di prodotto direttamente sul piatto, e distribuite bene e in maniera UNIFORME con un batuffolo di cotone idrofilo il prodotto su tutta la superficie del piatto.
PER ADESSO LASCIATE STARE LE SCRITTE, creategli un'isola intorno.
Iniziate a sfregare con una certa forza per iniziare a togliere le incrostazioni varie e le macchie più superficiali.

Immagine

Prendete un altro batuffolo nuovo, e continuate a sfregare e spandere il prodotto. In questa fase noterete che il prodotto a contatto col piatto diventa di un colore scuro, dal grigio topo al nerastro, NIENTE PAURA, è solo il sudicio che viene raccolto.
Cambiate più volte il batuffolo, dato che pian piano il prodotto viene assorbito dal cotone e il piatto diviene sempre più secco e lucido.
Immagine

2 B -
MACCHIE PARTICOLARI/OSSIDO
Attenzioni particolari richiedono le famigerate macchie d'ossido, quelle verdi per intendersi. Io avevo da combattere sul Ride K con una di queste, e l'unica cosa che si può fare è immettere delle quantità extra di prodotto sulla macchia, e poi sfregare con più forza col batuffolo, ma comunque rimarrà il contorno, il verde andrà via, ma il contorno sarà lì a ricordarvi della presenza dell'ossido, ma credo sia un risultato accettabile.
Possono essere presenti altre macchie, come ad esempio avevo io sul crash ride 18, puntini di sporco presenti da anni e portati molto probabilmente dalla bacchetta, puntini talmente sedientati che alla prima applicazione non vengono eliminati. In questo caso grattarli via MOLTO DELICATAMENTE con la punta di un coltellino o forbici applicata sul batuffolo.
Se anche così non dovessero scomparire (cosa avvenuta col ride Tosco, inviato poi a Mad4drum) non si può fare più niente, metodi più invasivi sono sconsigliati, e poi comunque se un piatto è datato, e ne ha passate tante, qualche segno del tempo se lo merita!

Torniamo alla metodologia operativa.

3 -
Una volta pulito il piatto passiamo alle scritte
Distribuire il prodotto attraverso le insenature della scritta (la più complicata a mio avviso è la UFIP) con gli appositi cotton fioc imbevuti di Smack, e sfregare tramite questi energicamente. Passare poi al contorno, fino a riunirsi allo spazio lasciato a mò di “isola”.
MI RACCOMANDO usare la massima precisione per questa zona, il prodotto può andare sulla scritta, ma poi rimuovetelo DELICATAMENTE, SENZA ESERCITARE PRESSIONE con un batuffolo vergine.
Ricordo che se non vengono pulite le scritte, rimarrà DIFFERENZA A LIVELLO DI COLORE (tono, sbavature) TRA LA PARTE PULITA E QUELLA NO, quindi a mio avviso se scegliamo di pulire un piatto, facciamolo fino in fondo!!

Una volta pulito il piatto nella sua totalità, valutiamo se c'è il reale bisogno di applicazioni di prodotto extra mirate per certe macchie (vedi macchie particolari/ossido).

Quasi sempre è necessaria una seconda mano generale di prodotto, ma, in caso negativo, passiamo alla lucidatura.

(Cambiare i guanti sporchi)

4 -
Per LUCIDARE basta semplicemente munirsi dei suddetti panni di cotone MORBIDO e liscio, così da evitare graffi al piatto.
Iniziamo a togliere residui di Smack presenti SICURAMENTE nel keyhole, e sul bordo esterno, per tutta la sua lunghezza.
Sfregare con decisione la superficie del piatto FERMANDOSI ALLE SCRITTE in senso circolare, effettuare 2-3 mani, ed il risultato dovrebbe essere soddisfacente.
Immagine
Immagine

Con dei guanti PULITI (sennò è inutile) prendere il piatto bello che pulito ed inserirlo nella custodia.
Per mantenere questo livello di pulizia basterà in futuro non toccarlo con le mani sudate (io non li tocco proprio con le mani, utilizzo da anni i guanti della Ufip, per gli addetti ai lavori ndr) e passare un panno di cotone sui sengni delle bacchette dopo ogni prova.

4 B -
PIATTI A FINITURA NATURAL
Per quanto concerne i piatti con finitura Natural, tipo Avedis, Class etc...il risultato è meno soddisfacente che nei piatti a finitura Brilliant. Infatti alcune macchie presenti sul crash ride non sono andate via. In generale si nota una diminuzione e indebolimento della macchia, le ditate vanno via tutte completamente, ma non si ottiene quella perfezione e quel ritorno al nuovo dei piatti Brilliant.
ATTENZIONE: alcuni piatti a finitura natural dopo questo procedimento potrebbero mostrare degli aloni biancastri, evidenti solo con un certo tipo di luce indiretta, ma niente paura, è solo il prodotto rimasto nelle insenature del piatto non perfettamente liscio in superficie. Basta sciacquarlo come specificato all'inizio, con acqua tiepida e Svelto, sfregando leggermente con una spugna morbida, ASCIUGARE BENE ed il piatto è poi perfetto. Ripetere l'operazione se necessario in modo mirato.

Non plus ultra: se come me si ha una ragazza con un passato da restauratrice, e che fa il lavoro sporco, beh, in aggiunta al fratello chimico dieri che tutto ciò è IL TOP, e ci assicura un risultato di CATEGORIA!

foto comparative nel post seguente.


Si potrebbe usare l'Argentil per pulire i piatti(che ottone che bronzo) o non va bene??
Manuelo
battipentole
 
Messaggi: 26
Iscritto il: dom mar 31, 2019 1:33 pm

Messaggioda matteo t il mar apr 09, 2019 11:48 pm

mai provato...
Yamaha Maple Custom '03 - 24 22 18 8 10 12 13 14 16 18 - Ayotte Custom Maple '97 - 22 10 12 14 16 - Gretsch Usa Custom '80 - 24 22 18 6 8 10 12 13 14 14 16 18 - Ayotte Custom Maple '95 - 26 14 16 20 - Slingerland '73 WMP 24 20 12 13 14 14 16 18 20 - Sonor `50 Bass Drum 32x14 - Pearl BLX 22 13 16 - Tama Silverstar 18 12 14 - Tama Coktail jam
Avatar utente
matteo t
nonno di Buddy Rich
nonno di Buddy Rich
 
Messaggi: 12500
Iscritto il: mar ago 22, 2006 8:30 pm
Località: Hesher way is the way

Messaggioda Lyon Phillips il ven mag 31, 2019 3:00 pm

Ma la vera domanda che mi pongo è: "i piatti vanno puliti, oppure no?"
I negozianti prima dicono di no, poi ti offrono dei cleaners che secondo me, sono anche un pò aggressivi e troppo generici vista la varietà di piatti che si trova oggi in giro!
Ho chiesto a qualche professionista e dicono di non averli mai puliti, i miei però, senza fargli manutenzione alcuna, si stanno rovinando...e di brutto pure! :(
Mi piacerebbe capire pro e contro della cosa.
Il mio problema, penso di averlo individuato, il condizionatore nella sala prove, dove li tengo sempre montati, fra caldo e freddo, penso che la condensa me li abbia conciati così, come potete vedere dalle foto.
In pratica i Byzance "Brilliant" stanno diventando "Dark" e il Byzance "Dark Ride" mi sta diventando "White".
Qualcuno mi ha consigliato di usare limone acqua e farina addirittura, insomma sento tanti pareri discordanti e non so cosa fare.

P.S. Premetto che vivendo a 500m dal mare, ho un sacco di roba che si rovina già di suo, non solo piatti e meccaniche, però mi piange il cuore a vedere i piatti così e vorrei cercare di rimediare, non pretendo che tornino luccicanti come quando li presi nuovi (parliamo di 6 anni fa), però neanche devono rimanere così secondo me. :(

Voi cosa consigliate e perchè?

Grazie! :)

Immagine

https://i.imgur.com/yCgHCU0

https://i.imgur.com/EUvZAg4

https://i.imgur.com/xB9uJkm
STARCLASSIC PERFORMER B/B HD (Cassa 22x20, tom 10x6,5, tom 12x07, timpano 14x12, timpano 16x14, Rullante 14x5.5) + Speed Cobra (Double) + Meinl Byzance & Ufip Extatic
Set Mic. JTS + Behringer
SILVERSTAR JAZZ BD 18x14, tom 12x8, timpano 14x14, rull 14x5.5
TD9KX V-Drums system + Stand MDS9 + Speed Cobra (Single)
Avatar utente
Lyon Phillips
spaccabacchette
spaccabacchette
 
Messaggi: 62
Iscritto il: gio ott 23, 2014 10:27 am

Messaggioda matteo t il sab giu 15, 2019 1:18 pm

allora. Diciamo che la patina sui piatti ci vuole, e quando vai a pulirli il suono cambia, anche di poco, diventano più brillanti. Quindi, se tu hai degli a custom ad esempio, e ti piace quel suono brilliant, per me va bene pulirli ogni 3-4 anni. Ma poi basta passare un panno di cotone dopo ogni suonata, non toccarli con le dita sudate e vedrai che non necessitano di altro. I piatti vintage MAI pulirli, mai. I traditional idem, a parte che non vedresti risultati, ma poi son belli bene invecchiati.
Yamaha Maple Custom '03 - 24 22 18 8 10 12 13 14 16 18 - Ayotte Custom Maple '97 - 22 10 12 14 16 - Gretsch Usa Custom '80 - 24 22 18 6 8 10 12 13 14 14 16 18 - Ayotte Custom Maple '95 - 26 14 16 20 - Slingerland '73 WMP 24 20 12 13 14 14 16 18 20 - Sonor `50 Bass Drum 32x14 - Pearl BLX 22 13 16 - Tama Silverstar 18 12 14 - Tama Coktail jam
Avatar utente
matteo t
nonno di Buddy Rich
nonno di Buddy Rich
 
Messaggi: 12500
Iscritto il: mar ago 22, 2006 8:30 pm
Località: Hesher way is the way

Messaggioda Lyon Phillips il sab giu 15, 2019 2:07 pm

Quanto può tornare utile utilizzare il kit di pulizia e protezione fornito dalla fabbrica? Nel mio caso la Meinl?
STARCLASSIC PERFORMER B/B HD (Cassa 22x20, tom 10x6,5, tom 12x07, timpano 14x12, timpano 16x14, Rullante 14x5.5) + Speed Cobra (Double) + Meinl Byzance & Ufip Extatic
Set Mic. JTS + Behringer
SILVERSTAR JAZZ BD 18x14, tom 12x8, timpano 14x14, rull 14x5.5
TD9KX V-Drums system + Stand MDS9 + Speed Cobra (Single)
Avatar utente
Lyon Phillips
spaccabacchette
spaccabacchette
 
Messaggi: 62
Iscritto il: gio ott 23, 2014 10:27 am

Messaggioda vit vit il sab giu 15, 2019 11:35 pm

Come detto dipende dalla finitura :un luccicante piatto magari ha la sua ragione d'essere appunto lucido,le finiture natural se proprio si deve,acqua e detersivo neutro.
Difficile non toccarli se si prevede proprio usare certe tecniche.Ai suoi tempi mi ricordo sui class ufip,quindi finitura naturalmente torniti,usai sidol,o anche la mitica mistura polenta/aceto con discreti risultati.
Le ditate più aggressive non si levano,ma tanto sporco viene via.

Quel piatto in foto....che mi sembra quelle finiture raw.....il verderame.dovresti riuscire con acqua ed una spazzola medio morbida....ma non ho mai avuto problemi di quel tipo abitando in pianura padana.
Suono come sono
Ma....
Vorrei essere
John Coltrane
Avatar utente
vit vit
Buddy Rich
Buddy Rich
 
Messaggi: 5153
Iscritto il: mar apr 10, 2012 7:06 am
Località: Milano city

Messaggioda Lisander il dom giu 16, 2019 1:36 am

Se è solo verderame, aceto più o meno diluito e vedi come va.
Lascerei stare prodotti più aggressivi (inclusa la conserva di pomodoro).
Odio i consigli non richiesti: so sbagliare da solo...

"...Drago Dragoone, con lo spadoone, io ti uccideròoo... io ti kill you!
"PERCHE' LA MUSICA SI ASCOLTA, NON CAMBIA GUARDANDOLA" (cit.)
"Lisander ha ragione" (cit.)
"Oooh... Oooh... Oooh... Foppapedretti... https://www.youtube.com/watch?v=gqTtz5zk2dE "

[i]Yamaha RGX 421pro (1992)/Ibanez ART120 (2009)/Storm LF1250 (2004)/Goya Rangemaster 105 w/tremolo (1967?)/ SX Classic Guitar (?)/ Eko Navajo 12 (1985)/ Storm PGB700 (2001)... e la batteria? Eh...
Avatar utente
Lisander
figlio di Buddy Rich
figlio di Buddy Rich
 
Messaggi: 3555
Iscritto il: gio apr 12, 2012 8:22 pm

Messaggioda Lyon Phillips il mar giu 18, 2019 10:33 am

Lisander ha scritto:Se è solo verderame, aceto più o meno diluito e vedi come va.
Lascerei stare prodotti più aggressivi (inclusa la conserva di pomodoro).

L'aceto non è aggressivo? anche se diluito?
Il problema è che i piatti sono diversi tra loro i byzance medium thin crash da 17 e 18 vanno puliti diversamente secondo me dal byzance dark ride da 20 sono due finiture diverse e due patine diverse, sui medium thin e verderame sul dark ride è solo una patina biancastra.
STARCLASSIC PERFORMER B/B HD (Cassa 22x20, tom 10x6,5, tom 12x07, timpano 14x12, timpano 16x14, Rullante 14x5.5) + Speed Cobra (Double) + Meinl Byzance & Ufip Extatic
Set Mic. JTS + Behringer
SILVERSTAR JAZZ BD 18x14, tom 12x8, timpano 14x14, rull 14x5.5
TD9KX V-Drums system + Stand MDS9 + Speed Cobra (Single)
Avatar utente
Lyon Phillips
spaccabacchette
spaccabacchette
 
Messaggi: 62
Iscritto il: gio ott 23, 2014 10:27 am

Precedente

http://www.youtube.com/watch?v=NP5_CJg7oKQ

Torna a Piatti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti