labatteria.it • Leggi argomento - Yamaha ead10...rivoluzione e mega cazzata?


Yamaha ead10...rivoluzione e mega cazzata?

Microfoni, registrazione, schede audio, metronomi, cuffie, mixer, amplificazione, ...

Messaggioda pessimo il mer feb 20, 2019 6:18 pm

Darvita ha scritto:
bonghetti ha scritto:Metti il link di youtube di cui parli per vedere se riusciamo a capire se è difettoso o si tratta di un comportamento normale. Controlla bene il cablaggio e nel caso solo a titolo di prova inverti A con B...nel senso che colleghi alla portaA della centralina il cavo B e di conseguenza nel trigger nella porta A metti l'altro lato del cavo B...questo per capire che non ci sia un lato del cavo guasto.


Come vi dicevo non ho messo il video su youtube .
Ma comunque ho già fatto le prove da voi suggerite: invertire i cavi , regolazione del gain e del volume trigger . Non cambia nulla. In realtà, dato che sono ancora nelle condizioni di poterlo restituire , mi serve sapere da chi lo possiedese il trigger prende subito anche con piccoli colpi di pedale, senza quindi dover ricorrere a grosse spinte.Se è così io lo restituisco e poco mi importa da cosa dipende l'anomalia. Grazie.

fallo cambiare
Batterie: Pearl Reference purple -- Ludwig Classic Maple white marine pearl -- Volume IDrum ---
Piatti: set Zildijan Avedis Armand --- set Paiste formula 602 seven sound
Rullanti: Ludwig 100th Anniversary Black Magic 14x6.5 --- Ludwig Supraphonic '72 14x5,5 --- Ludwig Sensitive '83 14x6,5
Avatar utente
pessimo
martellatore
martellatore
 
Messaggi: 195
Iscritto il: sab feb 20, 2010 11:29 pm
Località: terni

Messaggioda vit vit il mer feb 20, 2019 8:19 pm

Vu parle' :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Suono come sono
Ma....
Vorrei essere
John Coltrane
Avatar utente
vit vit
Buddy Rich
Buddy Rich
 
Messaggi: 5273
Iscritto il: mar apr 10, 2012 7:06 am
Località: Milano city

Messaggioda pessimo il gio apr 04, 2019 8:00 am

Buon giorno a tutti. Torno sull'argomento per aggiornarvi su un punto: la cassa. In studio va tutto bene, vengono ottime registrazioni "al volo" e con buoni suoni. Il punto debole però, ed ormai l'ho "certificato", è nei live. In fase di sound check va tutto bene, ma poi durante il live il volume ed il suono vengono come fagocitati e si nota un impoverimento. Il problema esiste perchè se si va ad agire sul volume del trigger si rischia di mandarlo in distorsione. Ho testato la soluzione più semplice e logica, e va alla grande: microfono classico. Dunque, set EAD + microfono cassa. La soluzione riporta il tutto ad un ibrido totale (solo la cassa era 100% trigger). Ma attenzione: mixerino on side e cavo corto! (cavi uscita ead + cavo cassa in mixerino, uscita totale al mixer di palco o di sala). Questo per eliminare latenze. Il risultato è perfetto: Il suono del microfono va ad arrotondare o, se volete, sostituire quello generato dalla centralina, rendendolo a volume variabile con la "botta" giusta, ma soprattutto meno secco e puntuto,più profondo, bilanciato e completo. Provare per credere. Ora avrete un vero ibrido :)
Batterie: Pearl Reference purple -- Ludwig Classic Maple white marine pearl -- Volume IDrum ---
Piatti: set Zildijan Avedis Armand --- set Paiste formula 602 seven sound
Rullanti: Ludwig 100th Anniversary Black Magic 14x6.5 --- Ludwig Supraphonic '72 14x5,5 --- Ludwig Sensitive '83 14x6,5
Avatar utente
pessimo
martellatore
martellatore
 
Messaggi: 195
Iscritto il: sab feb 20, 2010 11:29 pm
Località: terni

Messaggioda edmondo il gio apr 04, 2019 4:48 pm

Come sempre......OTTIMO !! :)
1) YAMAHA PHX Phoenix (Black) 4pz. - 2) TAMBURO Formula Custom (Red Sparkle) 6pz. - 3) SONOR Ascent (Creme White) 5pz. - 4) Ibrido: DS cassa in EVOSuperbass Custom 22x17,5" (2011, pre 2.0 - ora Satin Black), con sopra tom/timpani DrumCraft Maple 10"/12"/14"ft/16"ft Series 8 (El.Black). - 5) Ibrido: Tamburo Studio cassa 22x16"+ tom/timpani Yamaha Live Custom tom 10"x7" e Floor 14x13" e 18x16":... "Provare per credere" !!
Avatar utente
edmondo
nonno di Buddy Rich
nonno di Buddy Rich
 
Messaggi: 14236
Iscritto il: mar gen 18, 2011 8:40 pm

Messaggioda themucco il dom apr 07, 2019 4:50 pm

Quindi non solo devi spenderei quasi 500€ per l'ead, ma devi comprarti anche un mixer, piccolino mi raccomando, e un mic per la cassa...wow, continuo a pensare che è una sola...
Pearl MMX Black Mist,Tama silvestar metro jam,hardware pearl,tama,yamaha,tamburo - Ufip Class,Rough,Bionic,Ritmo & Sabian HH,AA & Meinl Classic & Turkish Classic Cymbals
Membro della Somma Alleanza della Sweet Old Pheega "Batterista non pipparolo", Senatore de labatteria.it https://www.facebook.com/DreamHuntersItalianBand
https://www.facebook.com/scarlettheband https://www.facebook.com/BalloAngelico
Avatar utente
themucco
nonno di Buddy Rich
nonno di Buddy Rich
 
Messaggi: 16368
Iscritto il: lun lug 19, 2004 4:33 pm
Località: Firenze, Senatore

Messaggioda pessimo il dom apr 07, 2019 10:26 pm

no, no. La mia è una pignoleria. Da solo va benissimo, e se vuoi puoi per migliorare mettere il micro alla cassa e mandarlo direttamente al mixer di sala. L'orecchio non se ne accorge delle latenze, che sono minime. Ho fatto misurazioni strumentali. D'altro canto l'EAD non è un sostituto della microfonazione classica, ma solo un aiuto importante nei live in piccoli locali e nelle situazioni dove serve rapidità. Resta il fatto che se non hai manco di tuo un set di microfoni, che includa quindi anche quello per la cassa, stai messo male. E l'ead diventa un lusso che non devi permetterti. Per primo ci sarà sempre la microfonazione classica.
P.S.: in azienda ho misuratori di campo, analizzatori di spettro, generatori di segnale della Rohde e Schwarz. Quindi mi diverto a fare prove e test. A volte quindi sono forse un pò pignolo :)
Batterie: Pearl Reference purple -- Ludwig Classic Maple white marine pearl -- Volume IDrum ---
Piatti: set Zildijan Avedis Armand --- set Paiste formula 602 seven sound
Rullanti: Ludwig 100th Anniversary Black Magic 14x6.5 --- Ludwig Supraphonic '72 14x5,5 --- Ludwig Sensitive '83 14x6,5
Avatar utente
pessimo
martellatore
martellatore
 
Messaggi: 195
Iscritto il: sab feb 20, 2010 11:29 pm
Località: terni

Messaggioda drumonamour il mer giu 05, 2019 11:15 am

Ciao a tutti , ho comperato da pochi giorni l'EAD10 e cosi mi sono letto tutto questo utilissimo scambio di opinioni tra colleghi. Devo fare i complimenti a Pessimo che con grande onestà intellettuale ha ammesso di aver giudicato troppo in fretta la macchina e dopo aver provato, secondo me proprio nel frangente più appropriato (poco tempo e strumentazione al minimo) la grande utilità e versatilità di questa centralina ibrida, ha detto in sostanza che è proprio l'uovo di colombo che ci voleva e che è un completamento per certe situazioni e che non sostituisce la microfonatura e il lavoro di un buon tecnico del suono (lasciatemelo dire: per la maggioranza di noi , la quasi totalità delle situazioni ( lo stadio lo vedono in pochi...no perchè a sentire certi sembra che lo stadio san Siro sia la loro situazione tipo....). Capisco poco tutti i colleghi che con ostinazione , a volte sembra quasi per partito preso, si sono ostinati a dire si ..ma ...beh..meglio questo , meglio lo Zoom H2 e poi processare il suono......ma dai siamo seri, l'H2 ce l'ho e lo uso solo per documentare decentemente alcune gigs o le prove per poi studiare meglio i brani.
Ma a parte tutto quello che dal punto di vista tecnico voi avete spiegato davvero bene nei vari post, io intervengo per un altro aspetto che a me ha colpito della macchina e che magari a molti potrà sembrare banale.
Al mio primo approccio due sere fa in prova con un repertorio pop blues ho scoperto di fare davvero meno fatica, avevo i suoni in cuffia chiarissimi e molto particolareggiati oltre che belli ed equalizzati bene, non sfuggiva nessuna gost note e ciò mi dava un enorme relax e ancor di più mi faceva suonare più concentrato sul groove , il mio drumming è diventato più essenziale e funzionale alla musica e questo la dice lunga su quelle che a volte definiamo fisime sui suoni e che invece forse una certa importanza hanno. Per me è un aspetto per niente trascurabile. Il rovescio della medaglia è semmai il voler "assaggiare" tutto con rischio di voler usare i "toms marziani" anche in una ballad : )))). C'è poi un altro aspetto. Sono un batterista jazz e ho il mio set da 40 anni che è una Rosewood Sonor 18-10-14- col suo snare 14x5e3/4, il mio cruccio è da anni trovare una cassa Rosewood da 20" per poter approcciare quelle situazioni un po più corpose da blues rock e dintorni o qualche situazione pop anni 80. Ebbene con l'EAD10 penso di aver risolto e mi metto l'anima in pace sui 1200 euro che volevano per la Rosewood da 20", poi il giorno che ne ho voglia e magari è davvero il caso esco con la Stop Badge da 13-16-22 ma direi che per la maggior parte delle situazioni da club o aperto l'EAD10 mi ha risolto un sacco di cose velocemente. Ultimo aspetto credo abbia ragione Pessimo quando consiglia un mixerino super minimo a due entrate magari per poi andare al mixer principale e cavo corto tra EAD e mixerino, questo aiuta se non avete un impianto molto sofisticato e di qualita perchè potete ulteriormente ritoccare magari di pochissimo con low-mid-high e aiutare casse non proprio performanti. Grazie a tutti dei consigli.
Sonor Genuine Rosewood 1978 18-10-12-14 snare 14x5e3/4
Gretsch Stop Sign Badge 1978 13-16-22 snare COB 14x5
Tama RM 1980 18-10-12-14 snare 14x5
rullanti: Ludwig Acrolite 1967
piatti: Zildjian Kerope ride 22-crash ride 18 con HH 14,
Bosphorus Vintage ride 21 con HH 15,
Hammerax Dark Indigo 20 ride-18 crash ride-16 flat ride
Zildjian HH New Beat 14
UFIP Natural china 12
UFIP Experienced splash 10
Avatar utente
drumonamour
battipentole
 
Messaggi: 2
Iscritto il: lun giu 03, 2019 1:36 pm
Località: Dolo-Venezia

Messaggioda vit vit il mer giu 05, 2019 1:27 pm

Beh primo messaggio di qualità(poi con Ed Blackwell nell'"avatar :B )
Benvenuto e bel set up complessivamente!
Suono come sono
Ma....
Vorrei essere
John Coltrane
Avatar utente
vit vit
Buddy Rich
Buddy Rich
 
Messaggi: 5273
Iscritto il: mar apr 10, 2012 7:06 am
Località: Milano city

Messaggioda pessimo il gio giu 06, 2019 10:19 am

Ciao, grazie dei complimenti. Guarda, ho suonato proprio ieri sera in una situazione con swing e blues. Batteria ridotta. Ho trovato una taratura che mi ha dato grossa soddisfazione: set dance 8 con manopola effect a 4 pallini e reverb ad 1. Suono cassa leggermente rimbombante tipo cassa vuota, rullante con rim particolare... da sola sembra sgraziato, con gli strumenti è una bella roba, provala!
Batterie: Pearl Reference purple -- Ludwig Classic Maple white marine pearl -- Volume IDrum ---
Piatti: set Zildijan Avedis Armand --- set Paiste formula 602 seven sound
Rullanti: Ludwig 100th Anniversary Black Magic 14x6.5 --- Ludwig Supraphonic '72 14x5,5 --- Ludwig Sensitive '83 14x6,5
Avatar utente
pessimo
martellatore
martellatore
 
Messaggi: 195
Iscritto il: sab feb 20, 2010 11:29 pm
Località: terni

Messaggioda drumonamour il gio giu 06, 2019 1:21 pm

Grazie Pessimo la proverò senz'altro , e grazie del benvenuto a Vit Vit , ma dimmi il tuo nome è un francesismo per dire presto presto? :) , a presto ragazzi , keep swinging!!!
Sonor Genuine Rosewood 1978 18-10-12-14 snare 14x5e3/4
Gretsch Stop Sign Badge 1978 13-16-22 snare COB 14x5
Tama RM 1980 18-10-12-14 snare 14x5
rullanti: Ludwig Acrolite 1967
piatti: Zildjian Kerope ride 22-crash ride 18 con HH 14,
Bosphorus Vintage ride 21 con HH 15,
Hammerax Dark Indigo 20 ride-18 crash ride-16 flat ride
Zildjian HH New Beat 14
UFIP Natural china 12
UFIP Experienced splash 10
Avatar utente
drumonamour
battipentole
 
Messaggi: 2
Iscritto il: lun giu 03, 2019 1:36 pm
Località: Dolo-Venezia

Messaggioda vit vit il gio giu 06, 2019 6:52 pm

Nessun francesismo,deriva dal mio nome,semplicemente.
Suono come sono
Ma....
Vorrei essere
John Coltrane
Avatar utente
vit vit
Buddy Rich
Buddy Rich
 
Messaggi: 5273
Iscritto il: mar apr 10, 2012 7:06 am
Località: Milano city

Messaggioda edmondo il lun giu 17, 2019 1:22 pm

Omen nomen
1) YAMAHA PHX Phoenix (Black) 4pz. - 2) TAMBURO Formula Custom (Red Sparkle) 6pz. - 3) SONOR Ascent (Creme White) 5pz. - 4) Ibrido: DS cassa in EVOSuperbass Custom 22x17,5" (2011, pre 2.0 - ora Satin Black), con sopra tom/timpani DrumCraft Maple 10"/12"/14"ft/16"ft Series 8 (El.Black). - 5) Ibrido: Tamburo Studio cassa 22x16"+ tom/timpani Yamaha Live Custom tom 10"x7" e Floor 14x13" e 18x16":... "Provare per credere" !!
Avatar utente
edmondo
nonno di Buddy Rich
nonno di Buddy Rich
 
Messaggi: 14236
Iscritto il: mar gen 18, 2011 8:40 pm

Messaggioda HAPPYBEAR il gio lug 25, 2019 6:37 pm

Rimane la discriminante prezzo troppo alto.
Avatar utente
HAPPYBEAR
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 1076
Iscritto il: dom apr 09, 2017 3:06 pm

Messaggioda pessimo il ven lug 26, 2019 10:32 am

su questo sono d'accordissimo. Perchè alla fine, con un micro cassa, uno rullante, e due panoramici hai risolto, eh. Certo, l'ead ti da subito i suoni, ed i microfoni no, e devi avere un bravo tecnico. Ma il costo è alto
Batterie: Pearl Reference purple -- Ludwig Classic Maple white marine pearl -- Volume IDrum ---
Piatti: set Zildijan Avedis Armand --- set Paiste formula 602 seven sound
Rullanti: Ludwig 100th Anniversary Black Magic 14x6.5 --- Ludwig Supraphonic '72 14x5,5 --- Ludwig Sensitive '83 14x6,5
Avatar utente
pessimo
martellatore
martellatore
 
Messaggi: 195
Iscritto il: sab feb 20, 2010 11:29 pm
Località: terni

Precedente

http://www.youtube.com/watch?v=NP5_CJg7oKQ

Torna a Registrazione & Amplificazione

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 1 ospite