labatteria.it • Leggi argomento - Cambio di impugnatura obbligato


Cambio di impugnatura obbligato

Una sezione per parlare di esercizi, lezioni, dubbi pratici, consigli di tecnica, insomma tutto cio' che possiamo imparare ed applicare sullo strumento.
Accordatura inclusa.

Messaggioda Bobo90 il ven nov 23, 2018 8:16 pm

Salve a tutti! Sono simone e spero di aver postato nel punto giusto :x E' la prima volta che posto una domanda (anche se seguo questo forum da anni) e non inizia con le migliori premesse :cry: Finalmente però mi sono deciso a farmi forza e a chiedere consiglio a chi vorrà aiutarmi. Ho letto molti argomenti riguardanti il perchè usare un impugnatura rispetto a un altra per questo, questo e quell altro ecc ecc (nel dubbio lo dico) ma per il mio problema nulla che potesse aiutarmi davvero.
Qualche mese fa mi sono fatto male...ma male male al polso sinistro...e con male intendo operato...morale della favola mi trovo con la pronosupinazione molto limitata ( sperando che migliori :D ); in parole povere 0 german grip e una gran fatica con la american gip, impugnatura da me sempre utilizzata.
Attualmente suono quasi sempre in french con il quale non ho particolari problemi, a volte con dei guanti per poter usare bacchette più pesantucce e a volte senza ma utilizzando grissini.
Morale della favola chiedo aiuto a chiunque abbia da consigliarmi su come affinare questa tecnica/grip, quale bacchette è meglio utilizzare e perch?!è, ci sono nomi noti di batteristi da cui poter prendere spunto? ecc ecc.
Suono comunque (mi è stato detto di riprendere assolutamente) e per il momento riesco a fare quasi tutto come prima solo ancora non mi accetto e cambio continuamente modo di suonare , e quindi si, sono qui per chiedere consiglio e trovare un nuova rampa di decollo.
Ogni consiglio e gradito e ringraziato anticipatamente.
Bobo90
battipentole
 
Messaggi: 2
Iscritto il: sab apr 14, 2018 3:23 pm

Messaggioda edmondo il sab nov 24, 2018 9:17 am

Un mio collega 5 anni fa dopo averne suonati venti con l'impugnatura matched, è andato a lezione dal Maestro Vittorio Riva a Castel San Giorgio (SA) che..........gli ha cambiato drasticamente l'impugnatura: addirittura TRADITIONAL GRIP con la quale ora il mio collega fa cose pazzesche che mai prima aveva idea di poter fare....Il mio consiglio è (chiaramente con non poco sacrificio) se ci riesci passa alla Traditional. ah, aveva 40 anni quando andò: ora ne ha 46............non è mai troppo tardi.
1) YAMAHA PHX Phoenix (Black) 4pz. - 2) TAMBURO Formula Custom (Red Sparkle) 6pz. - 3) SONOR Ascent (Creme White) 5pz. - 4) Ibrido: DS cassa in EVOSuperbass Custom 22x17,5" (2011, pre 2.0 - ora Satin Black), con sopra tom/timpani DrumCraft Maple 10"/12"/14"ft/16"ft Series 8 (El.Black). - 5) Ibrido: Tamburo Studio cassa 22x16"+ tom/timpani Yamaha Live Custom tom 10"x7" e Floor 14x13" e 18x16":... "Provare per credere" !!
Avatar utente
edmondo
nonno di Buddy Rich
nonno di Buddy Rich
 
Messaggi: 14163
Iscritto il: mar gen 18, 2011 8:40 pm

Messaggioda nikman il sab nov 24, 2018 1:06 pm

Pure io vorrei imparare ad usare la traditional ma non è facile farlo da soli, si dovrebbe avere l'ausilio di un maestro che corregga eventuali errori
io suono in ciabatte
Avatar utente
nikman
guru delle pelli
guru delle pelli
 
Messaggi: 2340
Iscritto il: lun mag 05, 2014 10:17 am
Località: Rocca San Giovanni, Chieti

Messaggioda Bobo90 il sab nov 24, 2018 2:06 pm

edmondo ha scritto:Un mio collega 5 anni fa dopo averne suonati venti con l'impugnatura matched, è andato a lezione dal Maestro Vittorio Riva a Castel San Giorgio (SA) che..........gli ha cambiato drasticamente l'impugnatura: addirittura TRADITIONAL GRIP con la quale ora il mio collega fa cose pazzesche che mai prima aveva idea di poter fare....Il mio consiglio è (chiaramente con non poco sacrificio) se ci riesci passa alla Traditional. ah, aveva 40 anni quando andò: ora ne ha 46............non è mai troppo tardi.


Ci avevo pensato anche io alla traditional ma da american a german è un attimo...ma addirittura traditional T_T
L'unica cosa che temo e il non accettare la cosa. Molte voilte mi è capitato di dire "cosi suono meglio" ma spesso abbandonavo l'idea quando andavo sul set e non sentivo feeling...non so dite che è una cosa stupida?!?!?!
Bobo90
battipentole
 
Messaggi: 2
Iscritto il: sab apr 14, 2018 3:23 pm

Messaggioda vit vit il sab nov 24, 2018 5:15 pm

mah io ho sempre ritenuto(e tanti grandi lo hanno affermato) che l'impugnatura a mani pari sia superiore e versatile per ogni tipo di drum set e strumento(marimba, timpani,vibrafono ecc).
Credo che per un'impostazione"moderna" di suonare sia imprescindibile per la suonabiàita' di un set sviluppato in orizzontale da sx a dx e viceversa e dal basso verso l'alto.

Poi sappiamo che tanti mostri sacri suonano anche attualmente con la traditional e sono inarrivabili comunque.


Se c'è da scegliere e iniziare a suonare sembra meglio la matched grip.
Suono come sono
Ma....
Vorrei essere
John Coltrane
Avatar utente
vit vit
Buddy Rich
Buddy Rich
 
Messaggi: 5213
Iscritto il: mar apr 10, 2012 7:06 am
Località: Milano city

Messaggioda Drumhammer il mer feb 06, 2019 2:53 pm

Prova a guardare l'ultimo metodo di Steve Smith, Pathways of Motions, che tratta proprio il match grip e tutte le sue possibilità, incluso il French Grip e derivati. Sicuramente puoi farti un'idea delle possibilità che sono a disposizione.
Avatar utente
Drumhammer
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 1243
Iscritto il: mar feb 27, 2007 6:42 pm
Località: Sesto Calende (Va)

Messaggioda Bopper il gio feb 07, 2019 1:07 am

Io non ne farei una questione così “fissa”, specie se davanti a “problemi fisici”.
Per esempio: qual’è il problema del suonare con due impugnature diverse?
Secondo me l’obbiettivo è la comodità, la rilassatezza, in stretto rapporto con i movimenti giusti, il tutto per ottenere un bel suono. Se arrivo alla meta articolando comunque in modo giusto va bene tutto.
Se accomoagno uno swing uso la francese sul ride e di volta in volta, nello stesso brano, cambio l’impugnatura della mano sinistra da tradizionale a americana in base a cosa voglio suonare. Se devo suonare un ride con molta campana passo d’istinto a un’americana, mi trovo meglio. Anche una bossa nova suonata sul ride in sedicesimi mi riesce meglio con un’impugnatura americana ma se il brano si sposta improvvisamente su un terzinato molto sincopato passo d’istonto alla francese.
Insomma voglio dire che l’impugnatura è solo un mezzo. Utilizza quello che meglio ti fa arrivare, con rilassatezza all’obbiettivo: articolare bene, fare il movimento giusto, raggiungere il suono adeguato.
Avatar utente
Bopper
battipentole
 
Messaggi: 19
Iscritto il: dom feb 15, 2009 5:34 pm
Località: Milano e dintorni


http://www.youtube.com/watch?v=NP5_CJg7oKQ

Torna a Didattica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite