labatteria.it • Leggi argomento - *Thread didattico doppia cassa [DOP PED]*


*Thread didattico doppia cassa [DOP PED]*

Una sezione per parlare di esercizi, lezioni, dubbi pratici, consigli di tecnica, insomma tutto cio' che possiamo imparare ed applicare sullo strumento.
Accordatura inclusa.

Messaggioda matttbrutal il lun gen 05, 2015 1:30 am

cerio95 ha scritto:Ciao a tutti e buon Natale! Scrivo perché sto avendo dificoltà (stranamente ahahah) da 140 bpm in su.. Di caviglia riesco a controllare dai 170-180 ai 230 circa ma quando provo a metterci il piatto sui quarti, i piedi iniziano a fare delle sestine al posto delle quartine.. Le velocità da 140 a 170 circa non riesco a farle di caviglia, mi manca potenza, il pedale non arriva alla pelle o se arriva lo fa con poca potenza e poco controllo (tendo a fare sestine quando metto il piatto).. A piedi singoli di sinistro arrivo a 120 bpm (sono mancino) e di destro a circa 75 bpm, però quando metto inisieme i piedi perdo tutto il controllo e mi ritrovo a fare ste benedette sestine.. Una volta di gambe sono riuscito a fare tutte le velocità da 100 bpm a 200 bpm, però è un movimento che fatico a fare e mi sembra di sforzare le gambe per farlo.. Cosa dite che dovrei fare? Suggerimenti?

mi ricordo che fino a poco tempo fa eri bloccato anche tu a 130 bmp, se ora viaggi ai 230 hai fatto un ottimo lavoro!! cmq da quello che dici ho l'impressione che tu dai i colpi in modo nervoso pur di ottenere la velocità, cosa che ho provato a fare anche io, ma con scarsi risultati, perchè quando diminuisci come avrai notato ti viene da accellerare senza volerlo.. la difficoltà che hai in quelle velocità è data dal fatto che non riesci a mescolare bene il movimento della gamba con quello della caviglia (stesso problema mio) e anche il fatto del battente che non arriva alla pelle è perchè non sfrutti a pieno i movimenti della caviglia. Fossi in te mi adagerei a fare esercizi a una velocità a cui sei tranquillo, lasciando da parte il metronomo per un momento e concentrandosi sui movimenti, degli esercizi che ti possono essere utili, perchè ti aiutano a sviluppare il ritorno in su del piede, sono quelli senza la molla del pedale, in questo caso sei obbligato ad alzare il piede per assecondare il rimbalzo dato dalla sola pelle, e a me sta aiutando parecchio, fatto questo allora puoi iniziare a lavorare con le molle e metronomo, se ti cerchi dei video di james payne (per altro postati sopra) spiega tutte queste cose, o se hai 50 euro da spendere bene gli scrivi per una lezione come ho fatto io, e ne sono stato pienamente soddisfatto
matttbrutal
martellatore
martellatore
 
Messaggi: 158
Iscritto il: dom apr 28, 2013 11:39 pm

Messaggioda cerio95 il mar gen 06, 2015 1:17 pm

Grazie per la risposta! Effettivamente sì, ho notato che davo colpi nervosi sforzando i muscoli e i nervi e senza avere controllo alle velocità medie.. Ora sono tornato a fare gli esercizi dell'Encyclopedia of Double Bass Drumming a 120 bpm e sto facendo gli esercizi di un video che ho trovato su Drumeo per allenare i pedali singoli.. Aggiungerò questi esercizi senza molla allora, grazie mille per il consiglio!
Pearl Export Tom 10", Tom 12", Tom 13", Timpano 16", Cassa 22", Rullante 14,5", Charleston UFIP Brilliant 14", Ride Paiste Signature Mellow 20", Crash Zildjian K 17", Crash UFIP Rough 19", China Zildjian Avedis Swiss 20, China Zildjian Oriental 12", Splash UFIP Class 8", Splash UFIP Class 10", Icebell UFIP 6,5".
cerio95
spaccabacchette
spaccabacchette
 
Messaggi: 59
Iscritto il: gio mag 23, 2013 9:09 pm
Località: Milano

Messaggioda jimmyjjohn il ven giu 12, 2015 6:18 am

Ma scusa tanto hell, come fa uno a muovere cos? poco le gambe usando l'heel-toe?
jimmyjjohn
battipentole
 
Messaggi: 13
Iscritto il: mar giu 10, 2014 12:47 pm
Località: USA

Messaggioda davo il gio lug 02, 2015 2:09 pm

ciao a tutti...
ho letto un po la discussione..
vi pongo il mio problema... l'equilibrio sul doppio e il controllo... sono anni che mi picchio, allenandomi a velocita basse e alzando piano piano, fino a 100 bpm abbastanza ok poi il vuoto, mi viene istintivo iniziare a lavorare di caviglie, le gambe nn stanno su e perdo controllo...
ci sto impazzendo dietro perche' non vedo risultati e mi sembra davvero di buttare via tempo ogni giorno che passa...
help me!! :oops:
davo
martellatore
martellatore
 
Messaggi: 127
Iscritto il: mer dic 02, 2009 10:50 pm

Messaggioda drummer3 il gio lug 02, 2015 4:05 pm

Se in anni sei fermo sui 100bpm in sedicesimi c'è qualche problema.
Quanto studi al giorno e che esercizi fai?
Sei seguito o sei stato seguito da un insegnante per quanto riguarda il doppio?
Avatar utente
drummer3
Padre di Buddy Rich
Padre di Buddy Rich
 
Messaggi: 7066
Iscritto il: mer mar 15, 2006 7:19 pm

Messaggioda davo il gio lug 02, 2015 7:07 pm

Diciamo che avevo un problema al femore e sono stato operato 4 mesi fa...
Ad oggi però non vedo molti miglioramenti... a terra senza pedali di gamba tengo i 140 ma appena metto i piedi sui pedali zero....
Sono seguito da un bravissimo maestro del doppio..... forse sarò io ma sinceramente non ci capisco più nulla
davo
martellatore
martellatore
 
Messaggi: 127
Iscritto il: mer dic 02, 2009 10:50 pm

Messaggioda drummer3 il ven lug 03, 2015 3:49 pm

Tralasciando il problema al femore, sembra un problema di controllo del rimbalzo del pedale + in parte equilibrio.
Prova a studiare un po' di tacco punta.
16colpi di destro, 16colpdi di sinistro e avanti cosi', almeno una ventina di minuti tutti i giorni.
Quando ti sentirai sicuro e senti che entrambi i piedi sono fluidi e il volume dei colpi e' lo stesso fai 16colpi di destro, 16colpdi di sinistro e poi fai un tappetto di sedicesimi.
Naturalmente tutto a metronomo e cercando di avere lo stesso volume nei colpi.
Ci vuole tempo e pazienza, ma a me ha aiutato a capire molto il rimbalzo del pedale e come poi sfruttarlo nella heel up
Avatar utente
drummer3
Padre di Buddy Rich
Padre di Buddy Rich
 
Messaggi: 7066
Iscritto il: mer mar 15, 2006 7:19 pm

Messaggioda NitroLori41 il lun lug 13, 2015 1:32 pm

1-2 pagine indietro abbiamo scritto un sacco di roba su balance, esercizi etc etc etc :tru

All'inizio tenderei a non usare il metronomo ma trovare un tempo "tuo" col quale sei comodo :wink:
Membro de L'intoccabile alleanza del Metallaro
Socio A.B.C. Associazione Batteristi Centauri

Mattiadrummer ha scritto:...le cose belle non devono essere difficili per forza...
Avatar utente
NitroLori41
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 977
Iscritto il: gio lug 26, 2007 2:36 pm
Località: Sedriano (MI)

Messaggioda NitroLori41 il mer ago 12, 2015 11:33 am

oggi ho provato un """nuovo""" esercizio per il balance: pedali senza molle, velocità tipo 80 bpm in sedicesimi e piedi alternati RLRL, mani che fanno qualunque cosA... durante lo "sbilanciamento" un pedale si ferma e quindi si ripete dall'inizio :D
Membro de L'intoccabile alleanza del Metallaro
Socio A.B.C. Associazione Batteristi Centauri

Mattiadrummer ha scritto:...le cose belle non devono essere difficili per forza...
Avatar utente
NitroLori41
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 977
Iscritto il: gio lug 26, 2007 2:36 pm
Località: Sedriano (MI)

Messaggioda Hellhammer il mar nov 24, 2015 4:32 pm

Questo Thread è diventato leggendario ahahah!
Disponibile "DOUBLE BASS MASSACRE" il mio nuovo metodo + DVD.
http://raphaelsaini.bigcartel.com
http://www.facebook.com/raphaelsainiofficial
Avatar utente
Hellhammer
guru delle pelli
guru delle pelli
 
Messaggi: 1904
Iscritto il: dom giu 27, 2004 9:12 pm
facebook: www.facebook.com/raphaelsainioffial

Messaggioda Orzo il lun mar 21, 2016 9:19 pm

detengo "double bass freedom" del mitico Virgilio Donati, fateci un pensierino, lo ritengo un ottimo metodo, che come tutti non fa miracoli, ma è ben fatto :P
E questa sarebbe una firma?

Il mio Mercatino
Avatar utente
Orzo
spaccabacchette
spaccabacchette
 
Messaggi: 76
Iscritto il: dom gen 17, 2016 11:11 pm
Località: Marentino (TO)

Messaggioda Yellow il mar giu 14, 2016 12:02 am

Ciao ragazzi,
mi serve seriamente un aiuto. Non so più come fare e mi rivolgo a questo forum che seguivo tanti anni fa, sperando in una soluzione.

Ho diversa esperienza di studio e professionale, ottenuta nel corso di quasi 20 anni (ora ne ho 30).
La batteria è anche il mio lavoro, oltre che missione di vita, ma da anni a questa parte mi sta scivolando via e ne conseguono anche problemi di tipo depressivo, oltre che lavorativo.
Scrivo in anonimo perché, non so sinceramente perché, ma me ne vergogno.

Apparentemente una cosa così banale - se paragonata a quanto ho studiato nel corso di tanti anni - questa mancanza di velocità di doppio pedale che mi sta rovinando l'esistenza.

Ho sviluppato da giovane un'ottima tecnica con i piedi: il fraseggio di doppio pedale era una pratica abituale. Non sono mai stato un velocista estremo ma ero davvero abile e sciolto. Così l'utilizzo del doppio pedale è diventata parte fondamentale del mio modo di esprimermi sullo strumento.

Veniamo a noi senza annoiarvi troppo: da anni non riesco più a fare nulla. Spendo ore a esercitarmi, ma niente, e abbandono, e ricomincio... e spesso il nervoso sfocia anche nei rapporti sociali.

Il problema aumenta esponenzialmente in questi ultimi anni in cui ho ricominciato a suonare in progetti metal e prog. Ho rinunciato anche ad offerte con band di rilievo perché oggettivamente ho i piedi morti e non sono (più) in grado. Anche ora ho in ballo due progetti discografici che comprendono musicisti che non avrebbero bisogno di presentazioni, ed in studio ho limitato mostruosamente la mia creatività per via della mancanza di tecnica e laddove era strettamente necessario abbiamo scritto le casse. Si, e dal vivo? Quanto sono ridicolo?

Ma più di ogni altra cosa, che alla fine è la cosa che più mi interessa, è il fatto che non riesco più a divertirmi quando suono. Senza il divertimento e la soddisfazione è tutto un peso: la musica è un peso e mi sta letteralmente rovinando la vita, perché non fiorisce più niente.

Esagero? NO e credetemi che ne ho provate tante, e tutt'ora non so come uscirne.

Attualmente in sedicesimi non riesco a tenere una velocità superiore ai 125 bpm. La mia tecnica è sempre stata corretta e lo è anche l'impostazione, di questo fidatevi per certo.

Ho pensato fosse un problema di testa, poi fisico (in effetti ho avuto anche problemi fisici per via di una brutta ernia che mi ha bloccato per un anno), ma tutt'ora non sono sicuro di niente.

Penso che forse sbagliavo nell'esigere troppo durante l'esercizio, ma allo stesso momento non so se l'esercizio a velocità minime sia corretto... perché.... com'è possibile che faccia così fatica a fare cose che facevo con tanta semplicità? I piedi mi si bloccano letteralmente. Forse è il problema sta in qualcos'altro?

Ho sentito di insegnanti di velocità consigliati in qualche risposta del Topic... beh, anche qui ho dato.

Insomma non ne esco e basta.

Se qualcuno ha avuto un'esperienza del genere e volesse dirmi la tua mi sarebbe d'aiuto.

Credo fermamente che se ritornassi a suonare come voglio questi maledetti pedali sarei felice; non solo per un motivo di strumento, ma anche per il fatto che intorno allo strumento gira la mia vita, sia sociale che professionale.
Ma è possibile ridursi così? Mi sento davvero un caso umano... o mi perdo da anni in un bicchiere d'acqua?

Seriosità e noia... vi chiedo scusa! Ma volevo porre al cosa coi dovuti modi.

Aspetto vostre, e grazie in anticipo ragazzi.
Yellow
battipentole
 
Messaggi: 7
Iscritto il: lun giu 13, 2016 11:23 pm

Messaggioda giordano il mar giu 14, 2016 6:28 am

Parli con uno che da anni non riesce a superare i 125-130...
Ho sistemato prima l'uso delle caviglie, così da esser sicuro che quelle fossero a posto.
Ho verificato di aver risolto i vari problemi fisici che ho (avevo l'alluce valgo e ho un nervo a livello lombare che mi tira fino alle dita del piede sinistro, ogni mese circa devo andar da un terapeuta che me lo sistemi)...
Ho ogni tanto mal di schiena o crampi che mi vengono e che mi tengono lontano dallo studiare, quando sto per raggiungere risultati...
Ho poi poco tempo per studiare (son arrivato ad andare in pausa pranzo per portarmi avanti).
In sala prove studio solo quello.
È un'ossessione, ma non mollo.

Ho questo esercizio che mi sta dando tanto una mano:
https://youtu.be/_Acp-2bNbSo

Paradossalmente riesco a tenere i 190 di caviglia, suonati magari malino, ma i 130 no.
A me piacerebbe avere fraseggio più che velocità ma al momento non ho nè una né l'altra :lol:

Coraggio!
| Tama Starclassic Maple Tequila Sunrise 88 1010 1210 1312 1413 1616 - 1816 2216 | Treno MEDIEVIL |, ][ e ]|[ | DDrum Maple GT | Ddrum Ash | Tama KA154 | Mapex Armory hammered steel | Tama Starclassic Maple superpiccolo | Tama Octoban | Roland TD9K || Axis A-21 | Monolith Czarcie Kopyto | V.I.P. | Premier EDP300 | DW 5002 s.c. | 2x Sonor G.S.Twin Effect GTEP3 | Tama Camco | Tama Iron cobra '90 s.c+d.c. || SABIAN HHX Evolution 12 Splash 14 Hi-Hat 14 China 17 Effeks Crash 18 O-Zone Crash 20 Ride || HHX 13 X-Celerator Hi-Hat || HH 20 Leopard Ride || Vault 19 Holy China | AA 20 Flat Moon Ride | AAX 14 china | HH 10 china || Hammerax 24 Indigo Flat Ride || Vic Firth T.Lang + B.Cobham | DrumArt 2B || Beyerdynamic 2x Opus 99 8x Opus 88 + G.A. Project 2x FC4-ST + Cisbani's Subkick + Pearl Throne Thumper || Klotz cables || Motu 896 Mk3 + 8 Pre || Macbook Pro Early 2011 15" 2.2 Ghz + Logic 9 ||
Avatar utente
giordano
Padre di Buddy Rich
Padre di Buddy Rich
 
Messaggi: 6557
Iscritto il: ven giu 18, 2004 10:54 am
Località: Strumenti musicali Mezzanota Montecchio (ci vado spesso ma nn ci lavoro, ahimè! T_T OPS! )
facebook: www.facebook.com/giordano.rossato

Messaggioda NitroLori41 il mar giu 14, 2016 12:52 pm

Ciao, il problema più grande che ho avuto è stato capire la corretta "meccanica" del movimento.
Prima sostanzialmente tentava di muovere la gamba più velocemente possibile, ora uso molto le caviglie e le gambe mi servono per dare il "peso" iniziale per attivare la molla.

Prova a vedere i video di James Payne, ha fatto anche un DVD didattico o contattalo, quando ha tempo ti risponde:D

Più che altro devi essere in uno stato mentale per cui la delusione ci può essere ma non deve essere condizionante ed essere autoabalitico, nel senso: il pedale funziona cosí, cosa posso fare io per suonare CON lui è non CONTRO di lui? Cosa sbaglio nella postura/movimento/approccio? Che obiettivo voglio ottenere (suonare come haake o come kollias sono due approcci diversi)

Sii positivo! ;)
Membro de L'intoccabile alleanza del Metallaro
Socio A.B.C. Associazione Batteristi Centauri

Mattiadrummer ha scritto:...le cose belle non devono essere difficili per forza...
Avatar utente
NitroLori41
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 977
Iscritto il: gio lug 26, 2007 2:36 pm
Località: Sedriano (MI)

Messaggioda Yellow il ven giu 17, 2016 10:01 am

giordano ha scritto:Parli con uno che da anni non riesce a superare i 125-130...
Ho sistemato prima l'uso delle caviglie, così da esser sicuro che quelle fossero a posto.
Ho verificato di aver risolto i vari problemi fisici che ho (avevo l'alluce valgo e ho un nervo a livello lombare che mi tira fino alle dita del piede sinistro, ogni mese circa devo andar da un terapeuta che me lo sistemi)...
Ho ogni tanto mal di schiena o crampi che mi vengono e che mi tengono lontano dallo studiare, quando sto per raggiungere risultati...
Ho poi poco tempo per studiare (son arrivato ad andare in pausa pranzo per portarmi avanti).
In sala prove studio solo quello.
È un'ossessione, ma non mollo.

Ho questo esercizio che mi sta dando tanto una mano:
https://youtu.be/_Acp-2bNbSo

Paradossalmente riesco a tenere i 190 di caviglia, suonati magari malino, ma i 130 no.
A me piacerebbe avere fraseggio più che velocità ma al momento non ho nè una né l'altra :lol:

Coraggio!


Ciao Giordano,
grazie per la risposta.
Nel frattempo ho letto molti messaggi su questo forum e credo di trovarmi in una situazione molto simile alla tua. Quanto a quello che mi hai scritto qui, direi identica. Tuttavia non so come procedere o meglio non so se lo sto facendo nel modo giusto. Spiego nel prossimo mex...
Yellow
battipentole
 
Messaggi: 7
Iscritto il: lun giu 13, 2016 11:23 pm

Messaggioda Yellow il ven giu 17, 2016 10:12 am

NitroLori41 ha scritto:Ciao, il problema più grande che ho avuto è stato capire la corretta "meccanica" del movimento.
Prima sostanzialmente tentava di muovere la gamba più velocemente possibile, ora uso molto le caviglie e le gambe mi servono per dare il "peso" iniziale per attivare la molla.

Prova a vedere i video di James Payne, ha fatto anche un DVD didattico o contattalo, quando ha tempo ti risponde:D

Più che altro devi essere in uno stato mentale per cui la delusione ci può essere ma non deve essere condizionante ed essere autoabalitico, nel senso: il pedale funziona cosí, cosa posso fare io per suonare CON lui è non CONTRO di lui? Cosa sbaglio nella postura/movimento/approccio? Che obiettivo voglio ottenere (suonare come haake o come kollias sono due approcci diversi)

Sii positivo! ;)


Ciao NitroLori41,
grazie per la risposta. So bene a cosa ti riferisci, anche perché conosco personalmente James e ne ho già parlato con lui.
Riguardo alla tua domanda ti rispondo Haake, nel senso: non mi interessano i 240bpm; non ho mai avuto necessità di andare oltre i 180bpm. 10 anni fa, quando la doppia e certi generi erano tutto per me, mi facevo tranquillamente i gamme o lo stick control a velocità molto buone e con un'ottima coordinazione, suonati coi piedi, su un groove.

Ora: non riesco ad aumentare oltre una certa soglia, mentre per quanto riguarda tutto il resto (doppi colpi, tripli, etc) sono molto impreciso.

La domanda è: devo studiare abbattendo le velocità per definire bene i movimenti (quello che ho iniziato a fare) o devo cercare di spingermi oltre i miei limiti (quello che ho fatto, senza risultati, e che sento riportato come consiglio da altri, come Saini).
Quando investo ore in esercizi semplici a tacco abbassato, lentamente, per capire bene il movimento (PS: ma perché cazzo ho disimparato così tanto in questi anni??) mi chiedo se non sto buttando via il tempo.

POI: gli esercizi di James non risco a farli perché partono da velocità troppo avanzate rispeetto alla mia attuale (ad es: una misura in quarti e 2 misure in ottavi, pedale singolo, tacco giù/su), sebbene abbia perfettamente compreso i movimenti.

Insomma: come procedo? Come saldo questo GAP?

Si accettano consigli ;)
Yellow
battipentole
 
Messaggi: 7
Iscritto il: lun giu 13, 2016 11:23 pm

Messaggioda drummer3 il ven giu 17, 2016 11:05 am

So che e' snervante pensando che prima facevi certe cose ma ci vuole molta pazienza.
Per me stai lavorando bene studiando anche con il tacco abbassato, spesso molti lo sottovalutano ma per me e' fondamentale per avere controllo quando si suona heel up.
Quante ore e quanti giorni alla settimana suoni e che esercizi piu' o meno? Giusto per vedere se posso darti qualche consiglio.

Io personalmente delle volte dopo settimane di studio intenso mi prendo anche 4/5giorni di pausa in cui o studio solo mani o mi dedico alla chitarra ecc
Per me e' utile dare dei periodi di pausa per lasciare ai muscoli-tendini un po' di respiro, quando riprendi sarai molto meno stanco e piu' sciolto.

Riguardo spingersi oltre ai limiti suonando "imprecisi" come diceva Saini per me e' utile perche' se ti concentri riesci a capire dove la gamba non e' rilassata e puoi focalizzarti sul punto da sciogliere.
Delle volte io giusto per, senza badare a precisione mi sparavo pezzi de cannibal corpse o behemoth giusto per spingermi al limite, dare una svegliata ai piedi e concentrarmi su cosa andava sui piedi.
Delle volte dopo aver suonato pezzi con sedicesimi a 190-200bpm poi i pezzi dai 120-150bpm venivano molto molto piu' sciolti.
Avatar utente
drummer3
Padre di Buddy Rich
Padre di Buddy Rich
 
Messaggi: 7066
Iscritto il: mer mar 15, 2006 7:19 pm

Messaggioda Yellow il lun giu 20, 2016 9:33 am

drummer3 ha scritto:So che e' snervante pensando che prima facevi certe cose ma ci vuole molta pazienza.
Per me stai lavorando bene studiando anche con il tacco abbassato, spesso molti lo sottovalutano ma per me e' fondamentale per avere controllo quando si suona heel up.
Quante ore e quanti giorni alla settimana suoni e che esercizi piu' o meno? Giusto per vedere se posso darti qualche consiglio.

Io personalmente delle volte dopo settimane di studio intenso mi prendo anche 4/5giorni di pausa in cui o studio solo mani o mi dedico alla chitarra ecc
Per me e' utile dare dei periodi di pausa per lasciare ai muscoli-tendini un po' di respiro, quando riprendi sarai molto meno stanco e piu' sciolto.

Riguardo spingersi oltre ai limiti suonando "imprecisi" come diceva Saini per me e' utile perche' se ti concentri riesci a capire dove la gamba non e' rilassata e puoi focalizzarti sul punto da sciogliere.
Delle volte io giusto per, senza badare a precisione mi sparavo pezzi de cannibal corpse o behemoth giusto per spingermi al limite, dare una svegliata ai piedi e concentrarmi su cosa andava sui piedi.
Delle volte dopo aver suonato pezzi con sedicesimi a 190-200bpm poi i pezzi dai 120-150bpm venivano molto molto piu' sciolti.



Ciao drummer3 grazie.
Ora mi sto allenando un paio d'ore al giorno, sia a tacco abbassato che alzato, su varie figurazioni (ex. stick control) e anche | quarti, terzine, sedicesimi| su groove. Mi sembra di regredire invece che migliorare.

Nel week-end ho fatto una cosa nuova: mi accorgo che a tacco abbassato, a velocità lentissime, riesco senza problemi a mantenere un movimento costante del piede sx quando alzo la punta (allontanando il battente dalla pelle) mentre col piede destro faccio molta fatica, sempre a velocità minime.

Di contro: il destro, sempre a tacco abbassato, è molto rapido sulle alte velocità e il sinistro non ce la fa.

Domanda: forse devo allenare il destro in quest range di velocità bassissima?
Yellow
battipentole
 
Messaggi: 7
Iscritto il: lun giu 13, 2016 11:23 pm

Messaggioda NitroLori41 il lun giu 20, 2016 9:50 pm

Per i movimenti in generale mi ha aiutato molto l'esercizio senza molle, lì devi seguire per forza il pedale, andando CON e non CONTRO il movimento della pedana.
Quando poi utilizzi anche la molla devi "imparare" (virgolettato perchè lo sai già fare, devi rispolverare il movimento) anche a tener conto di questo fattore, che poi è quello usato dai pedalatori per andare a manetta per un sacco di tempo e con un buon volume; "attivi" il pedale, gestisci il lavoro della molla sfruttando il fatto che il SUO lavoro è far tornare il battente indietro e devi """""solo""""" rimandare in giù la pedana.

Per la storia "haake vs kollias" in realtà non è un discorso molto sensato, diciamo :D
Per farmi capire meglio: immagina che il pedale sia una sorta di on/off; la parte di ON dipende "solo" da quanto tempo vuoi mantenere il battente in movimento, la parte di OFF è quando vuoi fermare il suo moto.
La tecnica è la stessa, solo che hai una quantità diversa di on/off: haake ne ha molti, kollias ne ha pochi.
Membro de L'intoccabile alleanza del Metallaro
Socio A.B.C. Associazione Batteristi Centauri

Mattiadrummer ha scritto:...le cose belle non devono essere difficili per forza...
Avatar utente
NitroLori41
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 977
Iscritto il: gio lug 26, 2007 2:36 pm
Località: Sedriano (MI)

Messaggioda Yellow il dom giu 26, 2016 2:47 pm

NitroLori41 grazie,
condivido quello che dici e sono tutti principi che conosco molto bene.
Il mio problema è che non riesco a sviluppare quelle tecniche, o lo faccio solo in parte perché quando torno a suonare sono sempre allo stesso livello.
Forse è un problema di metodo di studio o di approccio?

Sto facendo 2 ore al giorno di esercizi a tacco puntato, alzato, progressioni per velocità. La mia padronanza non migliora di una sola virgola.

Non voglio mollare ma è frustrate come non mai. Vorrei evitare di perdere l'ennesima occasione musicale per questo motivo, ma tutt'ora non so come uscirne. Grazie comunque a tutti per l'interessamento. Se avete altri consigli io sono qui!
Yellow
battipentole
 
Messaggi: 7
Iscritto il: lun giu 13, 2016 11:23 pm

Messaggioda nikman il dom giu 26, 2016 2:49 pm

prova ad andare da un maestro, magari lui sa come intervenire... dopotutto è lì appositamente.
io suono in ciabatte
Avatar utente
nikman
guru delle pelli
guru delle pelli
 
Messaggi: 2250
Iscritto il: lun mag 05, 2014 10:17 am
Località: Rocca San Giovanni, Chieti

Messaggioda Yellow il mar giu 28, 2016 11:18 am

nikman ha scritto:prova ad andare da un maestro, magari lui sa come intervenire... dopotutto è lì appositamente.


Ciao Nickman,
credo di averne provati anche troppi ma... seguirò il tuo consiglio. Proprio oggi vado a lezione da un ragazzo con cui ho parlato al telefono e mi è sembrato capirmi. Vi farò sapere come va
Yellow
battipentole
 
Messaggi: 7
Iscritto il: lun giu 13, 2016 11:23 pm

Messaggioda Hellhammer il mar lug 05, 2016 12:11 am

Yellow ha scritto:
nikman ha scritto:prova ad andare da un maestro, magari lui sa come intervenire... dopotutto è lì appositamente.


Ciao Nickman,
credo di averne provati anche troppi ma... seguirò il tuo consiglio. Proprio oggi vado a lezione da un ragazzo con cui ho parlato al telefono e mi è sembrato capirmi. Vi farò sapere come va


Per questo tipo di cose, vai a lezione da uno specialista.
Se sei in nord Italia ce ne sono diversi preparati... ma scegli sempre con cautela.
Disponibile "DOUBLE BASS MASSACRE" il mio nuovo metodo + DVD.
http://raphaelsaini.bigcartel.com
http://www.facebook.com/raphaelsainiofficial
Avatar utente
Hellhammer
guru delle pelli
guru delle pelli
 
Messaggi: 1904
Iscritto il: dom giu 27, 2004 9:12 pm
facebook: www.facebook.com/raphaelsainioffial

Messaggioda cerio95 il ven lug 08, 2016 4:59 pm

Ciao a tutti!! Grazie ai vostri consigli finalmente sono riuscito a migliorare un pochino con il doppio!! Ora faccio ogni giorno 20 minuti di sedicesimi a 145 bpm e li tengo senza eccessiva fatica.. Ho iniziato a fare endurance seriamente ogni giorno 5 mesi fa e sono passato dal non riuscire a tenere una misura a 120 bpm a questo e ne sono molto felice.. Ora però mi è saltato fuori un altro problema.. Quando velocizzo un pò (da circa 160 bpm fino a circa 190 bpm) faccio fatica a capire il movimento da fare che non mi viene per niente naturale e mi affatico tantissimo perchè suono scoordinato e senza controllo e dopo 4/5 misure mi tocca fermarmi.. Sopra i 190 bpm torno a suonare meglio utilizzando di più la caviglia fino a circa i 230 bpm che per ora sono il mio limite (sto impostando la swivel per superarlo).. Volevo chiedervi, esiste qualche esercizio per riuscire a capire meglio il movimento corretto delle velocità tra 160 e 190 bpm? Grazie in anticipo!!
Pearl Export Tom 10", Tom 12", Tom 13", Timpano 16", Cassa 22", Rullante 14,5", Charleston UFIP Brilliant 14", Ride Paiste Signature Mellow 20", Crash Zildjian K 17", Crash UFIP Rough 19", China Zildjian Avedis Swiss 20, China Zildjian Oriental 12", Splash UFIP Class 8", Splash UFIP Class 10", Icebell UFIP 6,5".
cerio95
spaccabacchette
spaccabacchette
 
Messaggi: 59
Iscritto il: gio mag 23, 2013 9:09 pm
Località: Milano

Messaggioda Manupolistrumentista il sab ago 27, 2016 10:33 pm

Ciao a tutti, Ho da poco comprato il mio primo doppio pedale (pearl p932L, mi piace molto), ma sto riscontrando alcuni problemi.
è da una settimana che lo sto regolando e vado comunque maluccio, non riesco a trovare the right way del settaggio...

l'altezza del battente: devo tenerlo basso perchè la cassa è di 18'' (na robettina)
facciata del battente: come suono preferisco quella in gomma, ma con quella in feltro ho un feeling migliore
angolazione del battente: DILEMMA, io ho sempre tenuto il battente vicino alla pelle, però vedo che tutti gli altri batteristi lo tengono lontano, con la piastra piu alta (sto sbagliando?)
tensione delle molle: non ho idea di come impostarle, nel senso che non trovo un'impostazione adeguata a me
powershifter: non ho ancora provato a cambiare
camme: ...boh...

avete qualche consiglio???? Devo insistere?
Avatar utente
Manupolistrumentista
spaccabacchette
spaccabacchette
 
Messaggi: 56
Iscritto il: mer gen 06, 2016 3:23 pm

Messaggioda Lucio78 il dom ago 28, 2016 11:57 am

Ciao.
Ho risposto nell'altra discussione che hai aperto. :wink:

http://www.labatteria.it/forum/viewtopi ... 16&t=93179
Batterista dei "USCITA D'EMERGENZA"
Avatar utente
Lucio78
ho il ritmo nel sangue
ho il ritmo nel sangue
 
Messaggi: 682
Iscritto il: gio gen 06, 2011 8:17 pm
Località: Marche - Pippa Drummer

Messaggioda Lukeskull il gio set 15, 2016 9:58 am

patapunfete ha scritto:
Hellhammer ha scritto:Negli anni ci saranno diverse BARRIERE mentali/fisiche da battere.

Le "barriere" pi? difficili sono :

1 - 150 bpm
2- 170 bpm
3- 186 bpm
4- 200 bpm

so chi sei e di cosa sei capace...
ma scusa se rido quando dici che una barriera da sorpassare e' 186 bpm!!!
puoi metttere un range, puoi dire piu' o meno qual e' la velocita' critica
(che poi uno puo' avere o no...)
ma non puoi dire che universalmente la velocita' critica(tra le 4 che hai messo) e' 186 bpm!
non siamo mica tutti uguali,dai! :D



La mia barriera è 120 e suono da 24 anni, ho detto tutto.
Suonare bene è questione di fortuna!
Avatar utente
Lukeskull
martellatore
martellatore
 
Messaggi: 175
Iscritto il: gio ago 21, 2008 6:32 pm
Località: Inferno

Messaggioda NitroLori41 il gio set 15, 2016 11:21 am

Le "barriere" sono quei movimenti che il corpo non vuole fare correttamente e quindi ci si ritrova a cercare di muovere la gamba sempre più veloce, portando a risultati distrasosi :D
Quelle messe da Hellhammer immagino siano le velocità alle quali bisogna trovare una combinazione di gamba e caviglia mantenendo l'equilibro e bene o chi ci passa ci si ritrova.
Io aggiungerei anche le velocità appena maggiori del movimento "full leg", io ad esempio ho avuto problemi anche alle velocità tra i 120 ed i 150 dove inizio ad usare un poco di caviglia :D
E' frustrante vedere i video di kollias, lombardo, hoglan, spendere un sacco di tempo sui dettagli per migliorarsi e non vedere risultati e spesso si arriva al punto che "non ma io non non ce la farò mai"... invece è in quei momenti che bisogna caricarsi e dire "vaffanculo, tra 2 anni nei Nile ci vado a suonare io" :tru :tru :tru
Membro de L'intoccabile alleanza del Metallaro
Socio A.B.C. Associazione Batteristi Centauri

Mattiadrummer ha scritto:...le cose belle non devono essere difficili per forza...
Avatar utente
NitroLori41
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 977
Iscritto il: gio lug 26, 2007 2:36 pm
Località: Sedriano (MI)

Messaggioda Lukeskull il gio set 15, 2016 12:15 pm

Boh guarda, io arrivo a 120 in 16° e poi cala il buio...le cosce proprio nn vanno...devo avere qualche sorta di blocco psicologico...
Suonare bene è questione di fortuna!
Avatar utente
Lukeskull
martellatore
martellatore
 
Messaggi: 175
Iscritto il: gio ago 21, 2008 6:32 pm
Località: Inferno

Messaggioda giordano il gio set 15, 2016 3:05 pm

Eccomi qua, stessa situazione.
Riesco a prender velocità più elevate partendo e suonando di nervoso, tutto di caviglie e poco controllato, poi pian piano inserisco le gambe rallentando, e allora ti suono tutte le velocità intermedie tra i 130 e i 190.
Suonate male, morendoci, distruggendomi.
E non riuscendo a fare queste velocità partendo da fermo.
Ti sono vicino.
| Tama Starclassic Maple Tequila Sunrise 88 1010 1210 1312 1413 1616 - 1816 2216 | Treno MEDIEVIL |, ][ e ]|[ | DDrum Maple GT | Ddrum Ash | Tama KA154 | Mapex Armory hammered steel | Tama Starclassic Maple superpiccolo | Tama Octoban | Roland TD9K || Axis A-21 | Monolith Czarcie Kopyto | V.I.P. | Premier EDP300 | DW 5002 s.c. | 2x Sonor G.S.Twin Effect GTEP3 | Tama Camco | Tama Iron cobra '90 s.c+d.c. || SABIAN HHX Evolution 12 Splash 14 Hi-Hat 14 China 17 Effeks Crash 18 O-Zone Crash 20 Ride || HHX 13 X-Celerator Hi-Hat || HH 20 Leopard Ride || Vault 19 Holy China | AA 20 Flat Moon Ride | AAX 14 china | HH 10 china || Hammerax 24 Indigo Flat Ride || Vic Firth T.Lang + B.Cobham | DrumArt 2B || Beyerdynamic 2x Opus 99 8x Opus 88 + G.A. Project 2x FC4-ST + Cisbani's Subkick + Pearl Throne Thumper || Klotz cables || Motu 896 Mk3 + 8 Pre || Macbook Pro Early 2011 15" 2.2 Ghz + Logic 9 ||
Avatar utente
giordano
Padre di Buddy Rich
Padre di Buddy Rich
 
Messaggi: 6557
Iscritto il: ven giu 18, 2004 10:54 am
Località: Strumenti musicali Mezzanota Montecchio (ci vado spesso ma nn ci lavoro, ahimè! T_T OPS! )
facebook: www.facebook.com/giordano.rossato

PrecedenteProssimo

http://www.youtube.com/watch?v=NP5_CJg7oKQ

Torna a Didattica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti