labatteria.it • Leggi argomento - rullante ludwig acrolite 14x6 e mezzo made in usa moderno


rullante ludwig acrolite 14x6 e mezzo made in usa moderno

La sezione per discutere sul nostro strumento.

Messaggioda raffaele il mar mar 14, 2017 9:48 am

Ho avuto modo di provare e poi immediatamente acquistare da Mama's un fantastico rullante che pur mantenendo le stesse sonorità di un supra anni 70 ma più corposo (dato che è acrolite), ha un qualcosa di più moderno rispetto al suo papà :-)
Si tratta di un "normalissimo" rullante ludwig acrolite 14x6 e mezzo made in usa.Un unico blocco di alluminio senza saldature.
Per chi è in cerca di un buon rullante, sotto le 500 euro, consiglio vivamente questo.Adattissimo per qualsiasi genere.
La macchinetta tendicordiera è stata leggermente modificata, quel pò che basta per migliorarla decisamente.Non è pesante e suona benissimo sia con accordatura lenta che molto tirata. Potrebbe essere il rullante definitivo per chi cerca qualcosa che non sia troppo personalizzato o riconoscibile.Infatti nella sua anonimità sonora può affrontare qualunque genere musicale, qualunque situazione live e qualunque situazione in studio.Non credo sia solo questione di gusti.Suona bene e basta :)
raffaele
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 963
Iscritto il: lun ott 10, 2011 9:44 am

Messaggioda edmondo il mar mar 14, 2017 1:12 pm

Straquotone: ne parlammo con Massimiliano proprio un mese fa!!!! Avrebbe fatto la fortuna di chi lo avesse acquistato.......Rapporto Qualità/prezzo. Buona fortuna a Te!!!
1) YAMAHA PHX Phoenix (Black) 4pz. - 2) TAMBURO Formula Custom (Red Sparkle) 6pz. - 3) SONOR Ascent (Creme White) 5pz. - 4) Ibrido: DS cassa in Superbass Custom 22x17,5" (2011, pre 2.0 - ora Satin Black), con sopra tom/timpani DrumCraft Maple 10"/12"/14"ft Series 8 (El.Black) + tom/timpani Yamaha Live Custom tom 10"x7" e Floor 14x13" e 18x16":... "Provare per credere" !!
Avatar utente
edmondo
nonno di Buddy Rich
nonno di Buddy Rich
 
Messaggi: 13783
Iscritto il: mar gen 18, 2011 8:40 pm

Messaggioda raffaele il mar mar 14, 2017 2:05 pm

Pensa che avevo appena dato via un rullo ludwig acrolite 14x5 anni 70... :D
Comunque molto più corposo e bello pieno il 14X6 e mezzo e comunque ha 10 tiranti a differenza di quello anni 70 che ne ha 8 e un pò più brigoso da accordare bene.

Perchè sino agli anni 60 del secolo scorso strumenti in alluminio non se ne vedevano o almeno erano rarissimi e men che meno rullanti?
Non è che ci si è accorti dell'alluminio solo negli anni '60 , il fatto è che sino agli anni 60 l'alluminio si estraeva solitamente dalla bauxite ed il processo di trasformazione era costoso in termini di KWH. Dagli anni 60 in poi è nata l'industria del riciclaggio dell' alluminio con un dispendio di KWH molto inferiore. (la trasformazione consuma circa 14 kwh contro lo 0,7 kwh di riciclaggio...e l'alluminio è sempre lo stesso perchè non degrada, anzi, con il riciclaggio diventa sempre più puro in quanto vengono dispersi elementi che magari dalla prima trasformazione non son stati completamente eliminati). Comunque sia quasi sicuramente anche i primi rullanti acrolite erano fatti con alluminio riciclato perchè trovarlo allo stato naturale in purezza era impresa ardua.
Pensate che addirittura 200 anni orsono e anche un pò prima, quando non si conoscevano neppure i procedimenti di trasformazione dalla bauxite all'alluminio, trovare l'alluminio allo stato puro era estremamente raro e il costo, all'epoca, era superiore a quello dell'oro. Però va anche tenuto conto che, seppur combinato con zolfo, silicio o altri elementi, l'alluminio in natura è tra gli elementi più diffusi, ma non puro.Dunque oggi, dagli anni '60, più che mai è possibile utilizzare a basso costo l'alluminio riciclato piuttosto che trasformarlo dalla bauxite.
L'alluminio è leggero, ha una buona densità, non si corrode ed è molto duttile.Tutti elementi che per la costruzione di un rullante in metallo lo rendono forse il più adatto di molte altre leghe metalliche, e costa poco (se riciclato).Inoltre si combina bene anche con altri metalli per cui creare delle leghe particolari diventa molto importante anche per la sonorità e sicuramente la ludwig ha sfruttato le sue conoscenze ormai di mezzo secolo per creare questi ultimi rullanti acrolite che, a parere mio, non sono in alluminio puro, ma una lega di alluminio migliorata negli anni....o forse la stessa.Chissà...non è dato saperlo con certezza e neppure di che lega sia.
Quanto sopra solo a titolo informativo...non voglio rivenderlo :D
raffaele
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 963
Iscritto il: lun ott 10, 2011 9:44 am

Messaggioda edmondo il mar mar 14, 2017 2:30 pm

e CAVOLO: grande Raf !!!!!!

PUNTO !!!!!!!!
1) YAMAHA PHX Phoenix (Black) 4pz. - 2) TAMBURO Formula Custom (Red Sparkle) 6pz. - 3) SONOR Ascent (Creme White) 5pz. - 4) Ibrido: DS cassa in Superbass Custom 22x17,5" (2011, pre 2.0 - ora Satin Black), con sopra tom/timpani DrumCraft Maple 10"/12"/14"ft Series 8 (El.Black) + tom/timpani Yamaha Live Custom tom 10"x7" e Floor 14x13" e 18x16":... "Provare per credere" !!
Avatar utente
edmondo
nonno di Buddy Rich
nonno di Buddy Rich
 
Messaggi: 13783
Iscritto il: mar gen 18, 2011 8:40 pm

Messaggioda IlGiovaneIko il mar mar 14, 2017 2:48 pm

L'alluminio puro non ha applicazioni in meccanica, è ovviamente una lega, probabilmente alluminio-silicio, ma non necessariamente.
Nell'eterna lotta tra panza e bottoni, vince sempre la panza.
Avatar utente
IlGiovaneIko
moderatore
 
Messaggi: 10372
Iscritto il: ven nov 07, 2003 5:34 pm
Località: Rivoli - To Antani come se fosse Senatore
facebook: Http://www.facebook.com/bandinsomnia

Messaggioda raffaele il mar mar 14, 2017 3:11 pm

Si, sicuramente è una lega( e mi piacerebbe moltissimo sapere quale, così, solo per curiosità) ed ogni casa costruttrice di rullanti in alluminio credo si rifornisca da ditte specializzate le quali a loro volta hanno formato delle leghe di alluminio diverse in combinazioni metalliche tra loro e questo ne va anche un pò sulla sonorità. Un tama in alluminio, stesse dimensioni, suona diverso da un ludwig in alluminio.Li ho avuti entrambi e suonano davvero diversamente, non sono pugnette, così come il ludwig supra suona diversamente dal pearl jan P. anche se costruito sulla falsariga del primo. Differenze sonore che percepiamo più che altro noi batteristi.Si, direi che son pugnette di batteristi :D ma evidentemente le leghe son diverse, pugnette o non pugnette. Poi va anche detto che è molto facile che tanti rullanti in metallo abbiano comunque al loro interno l'alluminio però, ad esempio l'acrolite, hanno l'alluminio come metallo presente in una percentuale molto alta. Non so che tipo di lega sia l'acrolite moderno ma la ludwig anche sta volta ha azzeccato e credo , senza timore di smentita, che tra i rullanti in metallo la ludwig sia maestra da sempre e questo acrolite lo dimostra.Non spavoneggia di fronte ad alcuni rullanti in legno ma fa comunque il suo giusto sporco gioco:-) .Voto :9.
raffaele
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 963
Iscritto il: lun ott 10, 2011 9:44 am

Messaggioda eziopelizzi il mar mar 14, 2017 3:51 pm

Qualche topic fa avevo proprio citato una prova, in una bella sala di Torino, dove ho suonato per due ore un Acrolite che mi aveva entusiasmato. Essendo possessore del Supra, pensavo che l'Acrolite fosse il nipote sfigato e non avevo mai avuto l'occasione di provarlo. Niente di più falso.....rullante superlativo. Ti dico che ero così esaltato che ho chiesto hai proprietari della sala se me lo vendevano. Ovviamente di hanno mandato a fankù !!! Però sono felice che non sia solo una mia impressione ma sia confermata da te. Complimenti per l'ottimo acquisto allora (con un po' d'invidia).
Avatar utente
eziopelizzi
martellatore
martellatore
 
Messaggi: 105
Iscritto il: mar nov 22, 2005 9:58 pm
Località: Torino

Messaggioda IlGiovaneIko il mar mar 14, 2017 4:10 pm

Era il blumusica? Lì ci avevo trovato anch'io un acrolite.

Raf, credo che il tipo di lega incida poco sul suono a fronte di altre caratteristiche, visto che qualsiasi lega di alluminio quanto a modulo di Young se la batte lì, quindi a livello di rigidità e di risposta in frequenza, l'unica discriminante resta la geometria. Le differenze tra i vari rullanti in alluminio le devi ricercare nello spessore, nella forma (la gobbetta di irrigidimento centrale dei Ludwig...), nel bearing edge ecc.... Il tipo di lega serve solo a facilitarne la formatura: se si parla di fusione sarà quasi sicuramente una lega alluminio-silicio, se si parla di trafilato (seamless) o laminato (non seamless) probabilmente sarà alluminio-rame o alluminio-zinco. Ma il tipo di lega, nonostante il marketing, non dovrebbe influire drammaticamente sul suono.
Nell'eterna lotta tra panza e bottoni, vince sempre la panza.
Avatar utente
IlGiovaneIko
moderatore
 
Messaggi: 10372
Iscritto il: ven nov 07, 2003 5:34 pm
Località: Rivoli - To Antani come se fosse Senatore
facebook: Http://www.facebook.com/bandinsomnia

Messaggioda raffaele il mar mar 14, 2017 4:51 pm

A volte nelle sale prove ci son gioiellini incredibili.Son passati ormai una decina d'anni e forse più ma ricordo con piacere una premier gialla, messa in disparte, accordata malissimo e con alcune ammaccature che son riuscito a portare via, da Carlo a prezzo convenientissimo.Poi lo stesso Carlo mi ha raccontato la storia di quella batteria gialla...fu un tempo di Tullio De Piscopo che pagò una registrazione nella sua sala lasciandogli quella batteria gialla.Ora da me :D Mai sottovalutare quello che si trova, a volte, in sala prove :D

Comunque caro Iko, non sono così sicuro che una diversa lega influisca poco sul suono.Magari hai ragione tu, ma non ne sono così convinto.Sicuramente i metodi di costruzione sono importantissimi, sono il primo a riconoscerlo, ma anche le diverse leghe sono altrettanto importanti...almeno credo :wink:
raffaele
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 963
Iscritto il: lun ott 10, 2011 9:44 am

Messaggioda edmondo il mar mar 14, 2017 5:30 pm

Comunque, un Tama Starphonic è più spesso che 1mm. (acrolite)......Infatti è 1,2mm. (e sui metalli incide);
e lo Jan Paice non mi pare essere alluminio ma in Steel............Mi pare......
1) YAMAHA PHX Phoenix (Black) 4pz. - 2) TAMBURO Formula Custom (Red Sparkle) 6pz. - 3) SONOR Ascent (Creme White) 5pz. - 4) Ibrido: DS cassa in Superbass Custom 22x17,5" (2011, pre 2.0 - ora Satin Black), con sopra tom/timpani DrumCraft Maple 10"/12"/14"ft Series 8 (El.Black) + tom/timpani Yamaha Live Custom tom 10"x7" e Floor 14x13" e 18x16":... "Provare per credere" !!
Avatar utente
edmondo
nonno di Buddy Rich
nonno di Buddy Rich
 
Messaggi: 13783
Iscritto il: mar gen 18, 2011 8:40 pm

Messaggioda IlGiovaneIko il mar mar 14, 2017 5:51 pm

Raf, quali sono le caratteristiche che influiscono sul suono? Siamo sempre lì... Io credo, da quello che ho letto in tutti questi anni sul foro e dalle mie conoscenze di meccanica che gli effetti siano esclusivamente legati alla rigidezza del materiale (effetto principale) e dalla sua eventuale risposta in frequenza alle sollecitazioni. In entrambe i casi le grandezze in gioco sono esclusivamente la geometria e il modulo di elasticità. Questo varia di poco con il tipo di lega (da 70 a 73 GPa, che io sappia, per le più comuni leghe), ergo il suono non cambia con il tipo di lega, se si parla di lega di alluminio, a parità di forma, sezione, bearing edge ecc, ecc...

Chiaramente l'acciaio (che ha un modulo superiore ai 200 GPa e può variare di più perchè spesso ha importanti percentuali di elementi in lega con caratteristiche spesso molto diverse) ha tutto un altro comportamento, così come il bronzo, l'ottone, il rame...
Nell'eterna lotta tra panza e bottoni, vince sempre la panza.
Avatar utente
IlGiovaneIko
moderatore
 
Messaggi: 10372
Iscritto il: ven nov 07, 2003 5:34 pm
Località: Rivoli - To Antani come se fosse Senatore
facebook: Http://www.facebook.com/bandinsomnia

Messaggioda raffaele il mar mar 14, 2017 6:38 pm

Se è vero che jan ha dato le direttive alla pearl per costruire quel rullo sulla falsariga del supra credo che lo stesso contenga alluminio, ma non ne son certo.Il paragone comunque non era riferito all'alluminio in sè ma alla differenza di suono di strumenti pur costruiti uguale e con stessi materiali. Insomma qulcosa mi sfugge :)

Iko anch'io mi son perso nei meandri della propagazione sonora.Attraverso studi approfonditi sono arrivato ad esempio a questo, di seguito un piccolo elenco:
La velocità del suono arriva al nostro orecchio per mezzo dei diversi elementi.L'aria ad esempio ha un velocità di propagazione pari a 343m/s Ovvio che non si può fare un rullante d'aria, ma stranamente ha una propagazione inferiore all'acqua che è di 1480 m/s.Pensa che il calcestruzzo addirittura arriva a 3100 m/s.
Passiamo ai legni
Il pino arriva a 3500 m/s mentre la quercia a 3900 m/s.L'acero a 4300 m/s molto di più stranamente, il frassino che arriva a 4700 m/s e l'abete addirittura a 4800/ms.
Passiamo ai metalli.
Il rame arriva a 3700 m/s (meno dell'acero), l'ottone a 4500 m/s, l'acciaio a 5200 m/s e l'alluminio una sciocchezza in più dell'acciaio ossia 5250 m/s, ma l'allumina (ossido di alluminio) arriva a 9900m/s....pensa che la grafite arriva addirittura a 19.000 m/s.
Fatta questa premessa però va anche detto che lo stimolo che percepiamo dai suoni viene filtrato dal nostro cervello che ci può fregare e farci sentire cose che in realtà son condizionate "dal nostro entusiasmo". :D
Poi oltre la velocità va valutato anche il timbro, la durata, la risonanza, il rimbombo, l'intensità, la frequenza, la consonanza e edissonanza ecc.Tutti questi elementi rendono molto problemATICA una valutazione obiettiva del suono e pertanto ho smesso di far ricerche e prendo ciò che a orecchio mi piace per poi dopo, col senno di poi, valutare tipologia, marca, assemblaggio ecc ecc. Insomma pur riconoscendo che son tutte pugnette poi devo capire perchè quel suono mi piace....e il più delle volte è solo l'entusiasmo dell'acquisto recente :D
raffaele
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 963
Iscritto il: lun ott 10, 2011 9:44 am

Messaggioda eziopelizzi il mer mar 15, 2017 12:02 am

Si Iko era la blumusica. Abbinata a quella bella Yamaha Maple Custom ha dato il meglio di se. Comunque avete competenze da ingegneri ragazzi, complimeti e mi avete insegnato qualcosa.
Avatar utente
eziopelizzi
martellatore
martellatore
 
Messaggi: 105
Iscritto il: mar nov 22, 2005 9:58 pm
Località: Torino

Messaggioda IlGiovaneIko il mer mar 15, 2017 2:41 pm

Aeronautico, per servirti, a suo tempo specializzato in tecnologie e materiali :lol:

E comunque la velocità di propagazione sul suono risultante non mi sembra possa avere teoricamente una grande influenza (anche se ci devo pensare un po' su). Comunque ne dai un unico valore per l'alluminio e quindi di nuovo a parità di materiale mi resta solo la geometria.
Nell'eterna lotta tra panza e bottoni, vince sempre la panza.
Avatar utente
IlGiovaneIko
moderatore
 
Messaggi: 10372
Iscritto il: ven nov 07, 2003 5:34 pm
Località: Rivoli - To Antani come se fosse Senatore
facebook: Http://www.facebook.com/bandinsomnia

Messaggioda Sgt.Pepper il mer mar 15, 2017 2:47 pm

eziopelizzi ha scritto:Si Iko era la blumusica. Abbinata a quella bella Yamaha Maple Custom ha dato il meglio di se. Comunque avete competenze da ingegneri ragazzi, complimeti e mi avete insegnato qualcosa.


Blumusica è a 5 minuti di macchina da casa mia, mi capita di andarci ogni tanto, e mi diceva il tipo che si sono standardizzati mettendo degli acrolite in tutte le sale, di Yamaha Maple Custom ora ne hanno 2 (entrambe con cassa 20") e in tutte le altre sale hanno messo comunque delle Yamaha, anche se Stage Custom.
Ce ne vorrebbero di più di sale prova così :)
"If the music's too loud, you are too old"
Avatar utente
Sgt.Pepper
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 1007
Iscritto il: mer ott 17, 2012 2:20 pm
Località: Torino

Messaggioda IlGiovaneIko il mer mar 15, 2017 3:01 pm

Io ci andavo spesso negli anni '90 prima che aprissero le sale all'esterno. Ci incontravo sempre gli Africa Unite (all'epoca Madaski aveva dei problemi e li supportava alle tastiere un mio compagno del liceo...). Mi sono sempre trovato bene, ma è un po' caruccia.
Nell'eterna lotta tra panza e bottoni, vince sempre la panza.
Avatar utente
IlGiovaneIko
moderatore
 
Messaggi: 10372
Iscritto il: ven nov 07, 2003 5:34 pm
Località: Rivoli - To Antani come se fosse Senatore
facebook: Http://www.facebook.com/bandinsomnia

Messaggioda Sgt.Pepper il mer mar 15, 2017 3:08 pm

Si, è caruccia se ci vai con una band, però hanno una promozione carina per chi vuole studiare: se chiami e fissi per andare la sera stessa, e sei massimo in 2, paghi 4 euro l'ora, e mi hanno detto che la frequentano spesso batteristi e fiati per studiare.

Comunque io ho provato solo lì gli acrolite, ma confermo la buona impressione avuta da tutti quelli che hanno risposto. L'ho trovato molto "universale", bel suono se accordato un po' più basso, bello squillante e presente sulle ghost quando serve, lo consiglierei a chi cerca un rullante versatile con cui suonare un po' di tutto.
"If the music's too loud, you are too old"
Avatar utente
Sgt.Pepper
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 1007
Iscritto il: mer ott 17, 2012 2:20 pm
Località: Torino

Messaggioda eziopelizzi il mer mar 15, 2017 6:52 pm

Si confermo belle sale, un po' carucce, però hanno strumenti di livello, tanto è vero che negli anni passati ho visto anch'io, più volte, Subsonica e Giuliano Palma provare li. Era un po' che non capitavo a provare da loro e quell' Acrolite è stata una bella sorpresa. Infatti non me li ricordavo e mi hai confermato che è una novità degli ultimi tempi. Vabbè..... aggiungiamo un altro pezzo alla lista dei desideri.

PS. I miei ossequi Ingegnere !!!!
Avatar utente
eziopelizzi
martellatore
martellatore
 
Messaggi: 105
Iscritto il: mar nov 22, 2005 9:58 pm
Località: Torino

Messaggioda Singolarmente il mer mar 15, 2017 8:25 pm

Molto bello l'Acrolite 6,5. Ho già il Supraphonic 6,5 altrimenti ci facevo un pensiero.
Singolarmente
ho il ritmo nel sangue
ho il ritmo nel sangue
 
Messaggi: 485
Iscritto il: sab dic 18, 2010 9:57 pm

Messaggioda raffaele il gio mar 16, 2017 9:41 am

Sono rulli apparentemente simili ma uno cromato e l'altro no (con diversa , credo, composizione delle leghe) e dovrebbero quindi suonare quasi uguale o con differenze quasi impercettibili,ma invece no, suonano diversamente anche se non in maniera così evidente.L'acrolite è un pò più grosso nel suono e non ha quell'alone di risonanza che ha il supra.Però più o meno il tono è quello del supra. Direi due gioiellini di casa ludwig.
Su youtube avevo trovato un tizio che provava i rulli ludwig, tutti, compreso il recente acrolite da 14X6 e mezzo a 10 tiranti.Se vai in cerca forse lo trovi.Molto interessante ed istruttivo. Se qualcuno ha la fortuna di trovarlo potrebbe postarlo qui...tempo e voglia permettendo :)
raffaele
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 963
Iscritto il: lun ott 10, 2011 9:44 am

Messaggioda Singolarmente il gio mar 16, 2017 3:29 pm

L'ho provato tempo fa al Mamas. L'Acrolite mi sembra più aperto. Il "problema" è che costa troppo per me. Mi spiego: ho pagato il Supraphonic 6,5, anni 80, 240 euro con custodia rigida dell'epoca, in condizioni ottime. E due anni fa ho preso il Black Beauty 6,5 al Mamas, in un momento di follia di Massimiliano (durato 2 giorni), quando avevano il 30% su tutta la roba, pagandolo 539 euro nuovo (ora ce ne vogliono 1.000). Il mio ragionamento è: non posso spendere 500 euro per l'Acrolite. :D Magari un usato.
Singolarmente
ho il ritmo nel sangue
ho il ritmo nel sangue
 
Messaggi: 485
Iscritto il: sab dic 18, 2010 9:57 pm

Messaggioda raffaele il gio mar 16, 2017 4:34 pm

Singolarmente ha scritto:L'ho provato tempo fa al Mamas. L'Acrolite mi sembra più aperto. Il "problema" è che costa troppo per me. Mi spiego: ho pagato il Supraphonic 6,5, anni 80, 240 euro con custodia rigida dell'epoca, in condizioni ottime. E due anni fa ho preso il Black Beauty 6,5 al Mamas, in un momento di follia di Massimiliano (durato 2 giorni), quando avevano il 30% su tutta la roba, pagandolo 539 euro nuovo (ora ce ne vogliono 1.000). Il mio ragionamento è: non posso spendere 500 euro per l'Acrolite. :D Magari un usato.



Vedi come i gusti cambiano da persona a persona? Avevo il black beauty ma non mi piaceva proprio.Aveva un suono che per i miei gusti era quasi plasticolso...non so come spiegarmi meglio...insomma non mi piaceva e infatti ho permutato con una pearl world in betulla che personalmente considero favolosa(quattro tom timpano, cassa) suona da paura, sembra già riverberata.Ma a parte questo da Mamas lo vendono (lo vendevano?)a meno di 500 euro, ed è nuovo, con garanzia e una chiavetta in omaggio, pellato con pelli ludwig (quelle giuste). Se si considera che gli acrolite moderni (due o tre anni) non li trovi usati, devi sperare che qualcuno li venda...dubito.Pui trovare quelli anni 70, a 8 tiranti (300 euro minimo...io l'ho praticamente regalato a 10'0 euro :( ma era un 14x5 e a me piacciono i rullanti profondi e solo in alcune occasioni quelli bassi)oltretutto più difficili d'accordare. Comunque il black beauty lo trovi anche a 7-800 euro e se cerchi bene anche a meno...comunque a me non piace pur provando ogni possibile combinazione.Preferisco il supra da 14x5 e poi anche l'acrolite 14 x 16,5, sempre rimanendo in casa ludwig. All'inizio il balck b. mi piaceva ma poi mi è venuto quasi a noia, aveva quel suono troppo chiuso, insomma dopo un pò non lo sopportavo. Ho provato a venderlo ma poi ho preferito far permuta dato che cercavo una world anni 70-80. Ma questa è un'altra storia :)
E poi il rullante va con l'umore e dato che non ho quasi mai lo stesso umore mi occorrono più rullanti diversi con sonorità diversissime ; anche questa è un'altra storia quindi passo e chiudo :)
raffaele
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 963
Iscritto il: lun ott 10, 2011 9:44 am

Messaggioda Singolarmente il gio mar 16, 2017 5:56 pm

Capisco quello che dici, è una questione di gusti. Però ragiono così: l'Acrolite mi piace ma lo comprerò se troverò un'occasione. Il mamas lo tiene a 499. Non li spenderei mai, come non avrei mai speso 1000 euro (ma nemmeno 800) per il Black Beauty. Lo comprai perchè a quel prezzo non potevo non comprarlo. Nuovo, in scatola, garanzia e chiavino.
Il Black Beauty con il badge keystone piccolino non lo trovi al prezzo che dici tu. Forse qualche negozio può vendere a 900 euro quello vecchio (badge grande) perchè anni fa costava meno e quindi l'ha pagato meno. Sono rimanenze. In sostanza è lo stesso rullante ma questo giustifica il prezzo più basso.
Ad ogni modo, viva l'Acrolite 6,5!
P.S. Quello anni 60 aveva 10 tiranti, ma fu prodotto in soli 100 pezzi. Introvabile. Quello nero anni 90 ha 10 tiranti, finitura galaxy. Bruttino. Costava 280 euro nuovo da Loveri, anni fa.
Ultima modifica di Singolarmente il gio mar 16, 2017 11:42 pm, modificato 1 volta in totale.
Singolarmente
ho il ritmo nel sangue
ho il ritmo nel sangue
 
Messaggi: 485
Iscritto il: sab dic 18, 2010 9:57 pm

Messaggioda edmondo il gio mar 16, 2017 7:39 pm

1) YAMAHA PHX Phoenix (Black) 4pz. - 2) TAMBURO Formula Custom (Red Sparkle) 6pz. - 3) SONOR Ascent (Creme White) 5pz. - 4) Ibrido: DS cassa in Superbass Custom 22x17,5" (2011, pre 2.0 - ora Satin Black), con sopra tom/timpani DrumCraft Maple 10"/12"/14"ft Series 8 (El.Black) + tom/timpani Yamaha Live Custom tom 10"x7" e Floor 14x13" e 18x16":... "Provare per credere" !!
Avatar utente
edmondo
nonno di Buddy Rich
nonno di Buddy Rich
 
Messaggi: 13783
Iscritto il: mar gen 18, 2011 8:40 pm

Messaggioda Singolarmente il gio mar 16, 2017 11:43 pm

E' il 5 pollici... parlavamo del 6,5.
e poi è un sito americano :D
Singolarmente
ho il ritmo nel sangue
ho il ritmo nel sangue
 
Messaggi: 485
Iscritto il: sab dic 18, 2010 9:57 pm

Messaggioda edmondo il ven mar 17, 2017 3:10 pm

Non cambia molto tra 6,5 e 5".......
Io propendo per il 5" a occhi chiusi......
Ma se è OT va bene........
1) YAMAHA PHX Phoenix (Black) 4pz. - 2) TAMBURO Formula Custom (Red Sparkle) 6pz. - 3) SONOR Ascent (Creme White) 5pz. - 4) Ibrido: DS cassa in Superbass Custom 22x17,5" (2011, pre 2.0 - ora Satin Black), con sopra tom/timpani DrumCraft Maple 10"/12"/14"ft Series 8 (El.Black) + tom/timpani Yamaha Live Custom tom 10"x7" e Floor 14x13" e 18x16":... "Provare per credere" !!
Avatar utente
edmondo
nonno di Buddy Rich
nonno di Buddy Rich
 
Messaggi: 13783
Iscritto il: mar gen 18, 2011 8:40 pm

Messaggioda Singolarmente il ven mar 17, 2017 7:06 pm

tra un 5 e un 6,5 non cambia molto? Non mi aspettavo da te un'affermazione del genere :D
Assolutamente non fuori topic
Singolarmente
ho il ritmo nel sangue
ho il ritmo nel sangue
 
Messaggi: 485
Iscritto il: sab dic 18, 2010 9:57 pm

Messaggioda edmondo il ven mar 17, 2017 9:31 pm

Io penso che un 5" suona tutto così com'è...... un 6,5" invece è difficile farlo diventare 5" a meno che non lo si "snaturi" un po'.......e la risposta quando (e se) devi "fraseggiare" funky è diversa.....

Io preferisco il 5". Ma quoto tutto ciò che è stato detto sul 6,5".........
1) YAMAHA PHX Phoenix (Black) 4pz. - 2) TAMBURO Formula Custom (Red Sparkle) 6pz. - 3) SONOR Ascent (Creme White) 5pz. - 4) Ibrido: DS cassa in Superbass Custom 22x17,5" (2011, pre 2.0 - ora Satin Black), con sopra tom/timpani DrumCraft Maple 10"/12"/14"ft Series 8 (El.Black) + tom/timpani Yamaha Live Custom tom 10"x7" e Floor 14x13" e 18x16":... "Provare per credere" !!
Avatar utente
edmondo
nonno di Buddy Rich
nonno di Buddy Rich
 
Messaggi: 13783
Iscritto il: mar gen 18, 2011 8:40 pm

Messaggioda raffaele il mar mar 21, 2017 10:04 am

:D anche un 5 fatica a suonare come un 6.50 :D :D Sono rulli con profondità diverse e quindi anche la corposità del suono è diversa, poi se a uno piace più un rullo poco profondo piuttosto che uno profondo quelle son preferenze personali ma chi ha un 6.50 non vuole farlo suonare come un 5 altrimenti prenderebbe il 5. :D :D e viceversa.
raffaele
maestro del groove
maestro del groove
 
Messaggi: 963
Iscritto il: lun ott 10, 2011 9:44 am

Messaggioda edmondo il mar mar 21, 2017 1:41 pm

giusto!!!
1) YAMAHA PHX Phoenix (Black) 4pz. - 2) TAMBURO Formula Custom (Red Sparkle) 6pz. - 3) SONOR Ascent (Creme White) 5pz. - 4) Ibrido: DS cassa in Superbass Custom 22x17,5" (2011, pre 2.0 - ora Satin Black), con sopra tom/timpani DrumCraft Maple 10"/12"/14"ft Series 8 (El.Black) + tom/timpani Yamaha Live Custom tom 10"x7" e Floor 14x13" e 18x16":... "Provare per credere" !!
Avatar utente
edmondo
nonno di Buddy Rich
nonno di Buddy Rich
 
Messaggi: 13783
Iscritto il: mar gen 18, 2011 8:40 pm

Prossimo

http://www.youtube.com/watch?v=NP5_CJg7oKQ

Torna a Batterie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 8 ospiti