labatteria.it • Leggi argomento - DOMANDE FREQUENTI - leggi prima di aprire nuove discussioni


DOMANDE FREQUENTI - leggi prima di aprire nuove discussioni

Per parlare di pedali, aste, rack, e tutta la ferraglia del genere.

Messaggioda cioto il ven set 22, 2006 11:24 am

pedale - qual e' il miglior pedale/doppio pedale in commercio?

Risp: se il pedale migliore fosse anche il piu' costoso, allora sarebbe molto facile rispondere a questa domanda, listini alla mano. Il costo pero' e' dettato da un gran numero di fattori: il "brand", il design e la progettazione, il numero di regolazioni, e in parte anche da caratteristiche meccaniche, come la robustezza, la fluidita' dei movimenti e la precisione nell'assemblaggio. Tutte queste qualita' ovviamente contribuiscono a quello che si puo' definire un buon pedale, ma non va trascurato un fattore importantissimo, ossia l'approccio fisico che ognuno ha con il pedale, in dipendenza dalla propria anatomia e dal proprio stile.
Spendere quindi tanti soldi per un pedale che non si e' provato personalmente e' quindi abbastanza azzardato, in quanto non e' detto che con mille regolazioni e un pedale robustissimo, meccanicamente impeccabile e dal nome blasonato ci si debba per forza trovare piu' comodi, rispetto a un pedale molto piu' semplice e magari piu' leggero.
Inoltre e' bene precisare quello che spesso non si dice: un pedale piu' fluido e leggero non portera' di per se' un incremento di velocita', in quanto il pedale non puo' "intuire" movimenti che il piede non riesce a fare, per mancanza di tecnica o di allenamento.
In definitiva a tutti quelli che stanno cercando un buon pedale consiglio nell'ordine di:
- leggere la pagina dedicata ai pedali, nella sezione anatomia del sito ( http://www.labatteria.it/anatomia/pedale.php ) in modo da capire come funzionano e cosa si puo' regolare in questi oggetti
- provare personalmente e piu' a lungo possibile il pedale, magari da qualche amico o in qualche sala prove, visto che in negozio spesso e' difficile (o impossibile) per motivi di volume e di tempo
- cercate sul forum. NON APRITE immediatamente una nuova discussione, ce ne sono centinaia sui pedali (cercate "pedale", "pedali", "doppio" e cosi' via), per esempio:

http://www.labatteria.it/forum/viewtopic.php?t=11926
http://www.labatteria.it/forum/viewtopic.php?t=1986
http://www.labatteria.it/forum/viewtopic.php?t=1679
http://www.labatteria.it/forum/viewtopic.php?t=18410
http://www.labatteria.it/forum/viewtopic.php?t=16517
http://www.labatteria.it/forum/viewtopic.php?t=14957
http://www.labatteria.it/forum/viewtopic.php?t=14836
http://www.labatteria.it/forum/viewtopic.php?t=11548
http://www.labatteria.it/forum/viewtopic.php?t=14451
http://www.labatteria.it/forum/viewtopic.php?t=12224
http://www.labatteria.it/forum/viewtopic.php?t=12466

Potrei continuare per ore, ci sono davvero centinaia di topic nel forum, per favore NON aprite nuovi topic sui pedali prima di fare accurate ricerche.
Ricordo nuovamente che prima viene la tecnica e solo dopo viene il pedale, il secondo non puo' sopperire a un controllo dei piedi pigro o carente.
Avatar utente
cioto
Admin
 
Messaggi: 6931
Iscritto il: sab nov 23, 2002 1:13 pm
Località: Bari
facebook: www.facebook.com/labatteria.it

Messaggioda cioto il ven set 22, 2006 11:26 am

batteria - pulizia: come pulire legno e meccaniche?

Risp: anche batterie e le meccaniche migliori soffrono se conservate in locali umidi, box, cantine. Prima di curare i danni arrecati agli strumenti converrebbe, in questi casi, intervenire sul locale (guardare le sezioni apposite del sito http://www.labatteria.it/il_suono/isolamento.php e del forum http://www.labatteria.it/forum/viewforum.php?f=13 ). Se non potete fare interventi pesanti sul locale, potreste pensare ad acquistare un deumidificatore o gli appositi sali igroscopici (potete rivolgervi ai negozi di bricolage o nei ferramenta - http://www.labatteria.it/forum/viewtopic.php?t=1464 ). Potete tutelare un minimo lo strumento coprendolo con un telo pesante a fine prove.
Tornando alla pulizia dello strumento, per quanto riguarda le meccaniche potete usare la retina metallica da cucina per rimuovere i puntini di ruggine che dovessero formarsi, se volete usare prodotti industriali appositi potete usare il Duraglit o il Sidol, o anche lo stesso Smac Brillacciaio che potete usare anche per i piatti. Potete trattare allo stesso modo sia le aste, sia i cerchi e i tiranti, cosi' come i blocchetti, se avete la pazienza di smontarli uno a uno.
Per lubrificare le parti mobili (principalmente i pedali) potete usare il CRC, potentissimo prodotto che lubrifica ed espelle l'umidita'.
Passiamo ora ai fusti: per rimuovere la polvere potete usare i panni antistatici (come i Swiffer) o anche l'aria compressa. Non vi conviene usare normali pezze o panni perche' potreste graffiare la vernice. Una volta rimossa la polvere si puo' passare a rimuovere sporco, grasso, ditate e quant'altro.
Se la batteria ha un rivestimento plastico, come le batterie economiche, si puo' andare tranquilli strofinando con acqua e alcool etilico denaturato.
Se invece i fusti sono in legno verniciato e' bene non usare alcool. Qualcuno usa i prodotti specifici nutrienti per legno (adatti soprattutto su legni grezzi non verniciati), altri consigliano l'olio paglierino (prodotto per restauratori), chi usa le salviette con cera d'api (sempre della Pronto). Come per i piatti, si consiglia di applicare inizialmente poco prodotto su una ridotta porzione di materiale, per verificare l'effetto (magari sotto la cassa, se non si e' sicurissimi di cio' che si sta facendo).

Discussioni sul forum:
http://www.labatteria.it/forum/viewtopic.php?t=1061
http://www.labatteria.it/forum/viewtopic.php?t=5388
Avatar utente
cioto
Admin
 
Messaggi: 6931
Iscritto il: sab nov 23, 2002 1:13 pm
Località: Bari
facebook: www.facebook.com/labatteria.it


http://www.youtube.com/watch?v=NP5_CJg7oKQ

Torna a Meccaniche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti